Eriksen avvisa l'Inter: "In Nazionale sono felice, qui mi fanno giocare"

Serie A

Il centrocampista ha mandato un messaggio ad Antonio Conte dopo due ottime prestazioni con gol con la Danimarca: "Ho sempre giocato, ora sono cambiate tante cose: non ho più lo spazio che avevo al Tottenham"

La minore continuità che ha all'Inter non influisce sulle sue prestazioni in nazionale: è questo il concetto da cui è voluto partire Christian Eriksen, al termine di Inghilterra-Danimarca, per ribadire col sorriso la voglia di avere una maggiore considerazione in Italia. "Ho sempre giocato, anche nel Tottenham. Sono felice di giocare in nazionale, come è successo anche stavolta. Tante cose sono diverse ora, non ho lo spazio che avevo a Londra, ma non è cambiato nulla rispetto alla Danimarca: sono sempre entusiasta di rappresentare il mio paese, perché gioco e sono contento" ha detto il centrocampista in conferenza stampa dopo la partita.

Serata da sogno: gol a Wembley e 100 presenze

vedi anche

Derby dei nazionali, il primo round è dell'Inter

Festa doppia, per Eriksen, che non poteva celebrare in modo migliore le 100 presenze con la Danimarca. Il centrocampista, infatti, ha tagliato questo storico traguardo a Wembley, dove la sua nazionale mercoledì si è imposta 1-0, proprio grazie al rigore che ha trasformato nel primo tempo. Nel complesso, è stata una sosta proficua per i danesi e per lo stesso Eriksen, che ha propiziato la vittoria anche nell’altra sfida con l’Islanda (3-0, ha segnato il raddoppio). "È un traguardo speciale e lo è ancor di più perché abbiamo battuto l'Inghilterra, cosa che non accadeva da 36-37 anni" ha commentato.

Eriksen, la differenza tra l’Inter e la Danimarca

vedi anche

Verso Inter-Milan: rivivi su Sky i derby storici

Come al solito, Eriksen si esprime ad ottimi livelli con la Danimarca, di cui è l’uomo-simbolo. Segnali importanti che ad Antonio Conte, a pochi giorni dal derby con il Milan, in programma sabato alle 18:00, non saranno sfuggiti. Il danese, in questi giorni, ha fatto capire chiaramente di voler più spazio. Da quando è all’Inter, Eriksen ha giocato 28 partite ma soltanto in 12 occasioni è partito dal primo minuto, mentre nelle restanti 16 è subentrato a gara in corso. Situazione totalmente diversa con la Danimarca, dov’è titolare inamovibile.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.