Napoli-Atalanta, Gattuso: "Sono incavolato, volevo giocare con Juve"

Serie A

L'allenatore degli azzurri al termine del 4-1 show sull'Atalanta: "Non mi aspettavo una vittoria del genere contro una squadra da scudetto, abbiamo avuto grande mentalità". Poi lo sfogo: "Volevamo partire per giocare contro la Juve, sono arrabbiato con chi non ce l'ha permesso". Il tweet di De Laurentiis: "Peccato non aver potuto incontrare la Juve"

NAPOLI-AZ LIVE

Strapotere azzurro, Atalanta al tappeto in un tempo. Così, quel 3-0 a tavolino contro la Juve, lascia ancora di più l'amaro in bocca: "Il Napoli voleva giocare", ha dichiarato Gennaro Gattuso nel postpartita del San Paolo. "Eravamo tutti d'accordo per partire, società compresa. Ma io sono il più incazz... di tutti. Rosico tanto, sono arrabbiato con chi non ci ha fatto andare a Torino perché sono convinto che avremmo tenuto testa alla Juve. Che rimane sempre la squadra da battere". Sul campo, gli azzurri hanno ripreso dove si erano interrotti: 6-0 al Genoa, 4 gol in un tempo all'Atalanta. "Non mi aspettavo una vittoria del genere", ammette l'allenatore. "Contro una squadra da scudetto come quella di Gasperini. Significa che ci abbiamo messo tanta mentalità e determinazione. Contro l'Atalanta, tante altre squadre ne avrebbero presi 6 o 7".

"Osimhen sta cambiando il mio Napoli"

vedi anche

Osimhen: gol, dedica e abbraccio con Gattuso. FOTO

Sulla prestazione dei singoli: "Bakayoko non giocava da mesi e ha fatto una grande partita", continua Gattuso. "Abbiamo un modulo nuovo, ma siamo forti e con un'identità ben definita. Osimhen? Sono contento per lui e per il lavoro che sta facendo, soprattutto nelle ripartenze: a Parma ce l'aveva fatta vincere lui, sta cambiando il modo di stare in campo del mio Napoli". Che in tre partite giocate ha sempre vinto, con 12 gol segnati e appena 1 subito: "Ma è presto per dire che questi tre punti siano la svolta per il nostro campionato", è prudente l'allenatore. "Stiamo combattendo contro un virus che non ci può lasciare tranquilli: abbiamo due giocatori ai box, dobbiamo sperare che vada tutto bene".

De Laurentiis: "Peccato non aver potuto incontrare la Juve"

Sui social la gioia di Aurelio De Laurentiis per la vittoria del Napoli e anche un pensiero sulla mancata trasferta di Torino: "Grandissimo Napoli!", scrive il presidente su Twitter. "Che peccato non aver potuto incontrare la Juventus a Torino".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche