Roma-Benevento, Inzaghi: "Risultato bugiardo, ma atteggiamento giusto per salvarci"

Serie A

L'allenatore del Benevento dopo la sconfitta di Roma: "Il risultato è bugiardo, ma mi tengo la prestazione. Venire all'Olimpico e tirare 10 volte in porta non è cosa da poco. La filosofia di gioco deve essere questa se vogliamo salvarci, dobbiamo sempre giocarcela". Poi i complimenti a Ibra: "Alla sua età mi ritiravo, lui ancora fa faville. Ma non è una sorpresa"

Il Benevento spaventa la Roma, passando in vantaggio nel primo tempo e andando sul 2-2 nella ripresa. Lapadula sfiora il 2-3, ma nel finale dilagano i giallorossi che vincono per 5-2. Risultato a parte, Filippo Inzaghi è comunque soddisfatto della prova dei suoi: "Venire a Roma e fare 10 tiri in porta non è cosa da poco, la squadra è stata brava – le sue parole a Sky Sport – Il risultato è bugiardo, ma mi tengo la prestazione. Per una neopromossa una prova del genere a Roma è motivo di grande soddisfazione. Ma siamo ancora un po' inesperti e questo lo paghiamo. Avere questa mentalità in un campo così difficile è quello che voglio, poi la maggior parte delle volte la perdi ma preferisco giocarmela. Se vogliamo salvarci, dovremo avere questo spirito. La filosofia di gioco non è cambiata. Ho una squadra che può fare gol e se pensi a difenderti, prima o poi il gol lo prendi in Serie A. Quindi non voglio snaturare la squadra, questa mentalità è l'unica nostra speranza di salvezza. Il rigore per la Roma? Il portiere mi dice di aver preso la palla, non capisco solo perché non vanno a rivederlo al VAR. Se prende la palla, per me l'azione finisce lì. Cosa dovrebbe fare il portiere? Se il nostro è stato uguale, neanche quello è rigore. Sono simili, dico solo che doveva andare a vederlo".

"Ibra? Per me non è una sorpresa"

leggi anche

Roma-Benevento 5-2: gol e highlights

Inzaghi parla poi di Ibrahimovic, suo ex compagno di squadra al Milan: "Alla sua età io ho smesso, lui invece ancora fa faville. Ma per me non è una sorpresa. Sono contento perché è un grande amico, lo sento e gli ho fatto i complimenti. Poi dopo quello che ha passato, ha dimostrato che si possono superare queste difficoltà".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche