Juventus-Torino, Giampaolo: "Devo rinforzare l'autostima dei miei giocatori"

derby torino

L'allenatore granata presenta il derby con la Juve: "Servono cuore, organizzazione e personalità per diminuire il gap. Ho trovato (dopo il Covid) un Toro migliorato, ora serve aumentare l'autostima. Peggior difesa della Serie A? Sì, ma solo nei numeri. Noi troppo penalizzati dalle situazioni"

JUVENTUS-TORINO LIVE

Negli ultimi venti giorni ha osservato il suo Torino da lontano, causa Covid. Marco Giampaolo adesso è guarito e sabato per il derby contro la Juve (ore 18) sarà regolarmente sulla panchina granata: "Sono stato lontano dalla squadra, ma non emotivamente. Dopo i primi due giorni ho avuto qualche sintomo, ma ho lavorato molto, ho visto tante partite sia nostre sia degli avversari. Sono stati bravi i miei collaboratori a dare continuità alla programmazione. Con la squadra mi sono confrontato in riunioni video: è brutto però vedere dal divano la squadra giocare". Idee chiare su come affrontare il derby: "Con cuore, organizzazione e personalità. Serve tutto questo, poi attenzione e cura dei dettagli per diminuire il gap con l’avversario". Nel corso della conferenza che presenta la sfida contro i bianconeri, Giampaolo ha ammesso di aver trovato un Torino "migliorato e che migliora sempre più. In questa prima parte di campionato siamo stati penalizzati eccessivamente dalle situazioni, potevamo avere più punti. Però c’è stato un crescendo nelle prestazioni e la squadra ha fatto grandi passi in avanti. Ora dobbiamo essere bravi a gestire anche le situazioni che fino a questo momento ci hanno penalizzato".

"Peggior difesa della Serie A? Sì, ma solo nei numeri"

approfondimento

Juventus-Torino, curiosità e statistiche sul derby

Giampaolo che parla anche di modulo, con il 3-5-2 come sistema che il suo Torino sempre intenzionato a continuare a utilizzare: "Non è un problema di sistema, perché io di giocare con l’Inter con il 3-5-2 l’avevo già programmato 15 giorni prima perché sapevo che dovevamo giocarcela così. Dietro c’è stato un pensiero, perché questo modulo rispecchia alcune della qualità della squadra”. Da migliorare c’è sicuramente la fase difensiva: "Siamo la squadra con la peggior difesa del campionato, i numeri dicono questo. Però nell’analisi bisogna inserire anche alcuni parametri che noi valutiamo: siamo ventesimi nella percentuale di gol subiti in proporzione alle occasioni concesse, significa che prendiamo gol ogni due tiri. Un dato questo che ci penalizza. C’è da dire che non perdiamo mai l’inerzia durante la partita,  non abbiamo mai avuto la sensazione del prendere gol. Gol che invece subiamo inaspettatamente, come successo contro l’Inter. Devo rinforzare l'autostima dei miei giocatori. Le prestazioni sono buone, non sono un disastro e nemmeno la difesa va male", ha affermato Giampaolo. Che conclude con un pensiero su Zaza: "Sta bene, ma stava bene anche prima del mio ritorno. Il giorno in cui sono stato positivo ho avuto una discussione con lui: volevo che continuasse ad avere un determinato atteggiamento per continuare nella sua crescita. Ho detto quello che dovevo dirgli, come faccio con tutti gli altri”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.