Gattuso spiega la malattia all'occhio: "Ho la miastenia"

la rivelazione

L'allenatore del Napoli nel post partita parla a cuore aperto, spiegando la malattia di cui soffre e invitando i giovani a non nascondersi quando non si sentono a posto con loro stessi. “Io soffro di una malattia autoimmune, la miastenia. Sono 10 giorni che non sono me stesso e voglio dirlo a tutti i ragazzini che non si vedono bene allo specchio”. Sulla partita: "Teniamoci stretto questo punto"

NAPOLI-TORINO, GLI HIGHLIGHTS

Mai banale, come al solito, Rino Gattuso si presenta ai microfoni di Sky dopo aver acciuffato l’1-1 nel recupero contro il Torino, ma non si limita all’analisi della partita. E parla apertamente della malattia all’occhio di cui soffre, spiegandola, e lanciando un appello ai giovani che magari, guardandosi allo specchio e trovando qualcosa che non va nel proprio fisico, ne soffrono. “Io soffro di una malattia autoimmune, la miastenia. Sono 10 giorni che non sono me stesso e voglio dirlo a tutti i ragazzini che hanno paura quando hanno un qualcosa di strano e non si vedono bene allo specchio: la vita è bella e bisogna affrontarla senza paura, senza nascondersi”. “E comunque sono vivo”, scherza poi Gattuso, “perché ho sentito voci in giro che dicevano che ho un mese di vita, ma tranquilli che non muoio. Ho questa malattia da 10 anni, questa è la terza volta che mi ha colpito e stavolta mi ha colpito forte, ma tranquilli perché l’occhio tornerà al suo posto e sarò più bello, speriamo, il più presto possibile. Adesso non sono bello da vedere, ma passerà pure questa…”. "I ragazzi mi sono stati tanto vicino, anche se lo nascondevo negli ultimi giorni facevo tanta fatica: vedere doppio 24 ore al giorno non è facile, solo un pazzo come me può stare in piedi. E non mi piace vedere la gente che si emoziona a vedermi in questo modo... Ma va accettato perché nella vita c'è di peggio, e io ho la fortuna di fare quello che mi piace nella vita".

Che cos'è la miastenia

La miastenia è una condizione in cui tutti i muscoli volontari si indeboliscono e si affaticano rapidamente. Non esiste una cura definitiva per questo problema, ma un trattamento adeguato aiuta a ridurre i sintomi. Le cause possono essere molte: nel caso della miastenia vera e propria, il problema scatenante è l'interruzione della corretta comunicazione fra nervi e muscoli, causata dal fatto che l'organismo inizia a produrre anticorpi che inibiscono l'attività dei recettori per il neurotrasmettitore acetilcolina (che normalmente stimola il funzionamento dei muscoli). La miastenia oculare in particolare è una forma di miastenia limitata ai muscoli degli occhi e delle palpebre. Malattia di tipo autoimmune, insorge perché alcuni autoanticorpi inibiscono il meccanismo nervoso che permette la contrazione dei muscoli appartenenti al compartimento oculare. I tipici sintomi della miastenia oculare sono due: diplopia (o visione doppia) e ptosi (o palpebra cadente).

Spadafora: "Parole Gattuso sono un esempio"

"Trovo davvero di grande significato queste parole di Gennaro Gattuso. Un esempio soprattutto per i più giovani a non arrendersi mai cavanti alle difficoltà della vita e a superarle anche attraverso lo sport". Il ministro delle politiche giovanili e dello sport, Vincenzo Spadafora, elogia così sui social, il tecnico del Napoli che ha raccontato pubblicamente i suoi problemi di salute a causa di una malattia immune, la miastenia. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.