Genoa-Lazio, Inzaghi: "Vedrò Lotito, il rinnovo è la mia priorità”

LAZIO

Alla vigilia della partita contro il Genoa, l’allenatore del club biancoceleste è tornato a parlare del suo rinnovo di contratto: “Con il presidente ci siamo sentiti e confrontati, penso che quando tornerà troveremo un accordo senza problemi. La Lazio è la mia priorità, abbiamo iniziato a parlare da agosto”. E sul rapporto con Caicedo: “È uno di quelli con cui ho il rapporto migliore, domani potrebbe essere titolare”

GENOA-LAZIO LIVE

C’è una sfida contro il Genoa per ripartire subito dopo il rocambolesco ko contro il Milan alla vigilia di Natale e un rinnovo di contratto (che scade a giugno) di cui, inevitabilmente, si parla. Nella consueta conferenza stampa pre-match, Simone Inzaghi ha parlato con i giornalisti anche di questo: "Lotito è un buonissimo intenditore di calcio, era contento per le ultime prestazioni ma era anche deluso come noi per come è maturata la sconfitta Milano. Tra Natale e Capodanno ci siamo sentiti e confrontati, penso che Lotito tornerà e troveremo un accordo senza nessun problema". Ma la volontà dell’allenatore è chiara: "Se la Lazio è la mia priorità? Assolutamente sì. Se ne è cominciato a parlare ad agosto con il presidente. Quando lui dice qualcosa è di parola – ha aggiunto -. Io non sto vedendo un grandissimo problema, penso che i contratti sono importanti quando ci sono ma per me non cambia nulla da qui alla formalizzazione".

Cosa chiede Inzaghi al 2021

“Alla Champions penseremo quando ci toccherà giocare con il Bayern, per il campionato chiedo di ricominciare a vincere e a essere più continui con i risultati. Sulle prestazioni la continuità l'ho vista. Mancano qualche vittoria e qualche punto in più". All’auspicio segue un’ovvia considerazione: "Del 2020 rinuncerei al Covid, come tutte le persone di questo mondo, per tutti, per l'umanità". In classifica c’è qualche punto di ritardo: “Dovremmo avere qualcosa in più in classifica. Sapevamo che la Champions ci avrebbe tolto qualcosa ma sono convinto che torneremo nella parte più importante della classifica". 

Il rapporto con Caicedo e Muriqi

Smentito ogni possibile dissidio con Caicedo: "Si è parlato tantissimo di lui, è uno di quelli con cui ho rapporto migliore. Nessun problema, mi basta vederli negli occhi i miei giocatori, sono con me da tanti anni. Tre giorni prima aveva fatto un'ottima partita con il Napoli, erano passati soli due giorni e mezzo, Muriqi secondo me poteva darci qualcosa in più a Milano. Domani ha ottime possibilità di giocare come Muriqi e Pereira”. E sul momento dell’attaccante kosovaro: “In questi anni ci siamo già passati con altri, mi viene in mente Luis Alberto, Caicedo o Milinkovic. Giocatori nuovi che vengono da un'altra cultura e nazione, la piazza deve avere pazienza, lui deve sentire la fiducia di tutti. Mi aspetto di più ma sono contento di ciò che ci sta dando, sono convinto che col tempo ci darà i frutti sperati”.

Il calciomercato della Lazio e Lulic

Un cenno al mercato: “La mia necessità e sogno è quello di avere tutti a disposizione da febbraio. Da quando ci siamo fermati e siamo ripartiti a maggio non riesco ad avere tutti a disposizione. Quasi tutti vorrei averli. Domani avremo qualche defezione, con la società stiamo valutando, stiamo aspettando il capitano, secondo me per la fine del mese sarà con noi per darci una mano. Con il presidente e il ds stiamo valutando, se ne sta parlando quotidianamente”

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.