Rider rapinato a Napoli, Fares dona 2500 euro: "Colpito dalla vicenda, dovevo agire"

il caso a napoli

Il giocatore della Lazio ha effettuato una donazione per il rider picchiato e derubato un paio di sere fa a Napoli. "La vicenda mi ha colpito e ho sentito di dover agire in prima persona - ha spiegato al sito ufficiale del club biancoceleste -. Non volevo che il mio gesto suscitasse clamore mediatico"

La vicenda ha provocato l'indignazione del Paese. Un rider aggredito, picchiato e derubato del suo scooter da un gruppo di malviventi. Accanto alla rabbia, però, si è scatenata anche la solidarietà verso il 50enne di Napoli. Sul sito gofound.me si è aperta, infatti, una raccolta fondi per comprare un nuovo motorino al rider e tentare di risarcirlo del danno subito. Sono stati raccolti già oltre 11 mila euro e questi in gran parte vengono da Mohamed Fares. Il giocatore della Lazio ha donato 2500 euro e il gesto è diventato subito di dominio pubblico, tanto che l'esterno ha deciso di raccontarlo sul sito della società biancoceleste. “Ho visto su Instagram un post di un mio amico di Napoli e sono venuto a conoscenza di questo episodio - ha spiegato l'algerino ai microfoni di sslazio.it -. La vicenda mi ha particolarmente colpito ed ho deciso di agire in prima persona. Ho notato un link tramite il quale era possibile effettuare una donazione e l’ho voluta effettuare in forma anonima perché non volevo che questo mio gesto suscitasse clamore mediatico. Ciò, però, è accaduto, la mia intenzione era quella di aiutare una persona in difficoltà”.  

La story di Fares

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.