Milan-Torino, Giampaolo: "Primi 45' non giocati. Poca personalità e troppa preoccupazione"

torino

L'allenatore del Torino analizza la sconfitta contro il Milan a San Siro: "Troppo poco giocare solo nel secondo tempo, contro una squadra forte e con grande autostima"

MILAN-TORINO 2-0

Marco Giampaolo ai microfoni di Sky Sport dopo la sconfitta del suo Torino 2-0 in casa del Milan: "Troppo poco Toro nel primo tempo, non l'abbiamo giocata. Troppo poco giocare solo nel secondo tempo, contro una squadra forte e con grande autostima. Abbiamo avuto poca personalità e troppa preoccupazione, la ripresa non è bastata. Avessimo giocato così anche il primo tempo sarebbe stata più equilibrata. Con la rabbia soltanto non vinci le partite, devi fare un passaggio in più. Il primo tempo di oggi è stato l'unico giocato da spettatori. Dobbiamo aggiungere un passaggio in più, quando lo abbiamo fatto nella ripresa abbiamo avuto qualche occasione in più. Bisogna giocare a pallone". Cambio tattico per il Torino nel secondo tempo, l'allenatore granata ha spiegato il motivo: "Col vestito del primo tempo la squadra ha fatto buonissime partite, però non l'abbiamo giocato e al Milan è bastato giocare quei quarantacinque minuti per fare due gol". Sulla sfida che si rinnoverà anche in Coppa Italia il prossimo martedì: "E' la quarta gara in nove giorni, tra i due tempi ho pensato che fossimo anche un po' spenti fisicamente e mentalmente. Siamo la squadra più penalizzata in questo tour de force, giochiamo una media di una gara ogni due giorni e mezzo. Gli impegni ravvicinati pesano, martedì probabilmente giocherò con 7/8 giocatori diversi, altrimenti rischio di mandare a morire i miei".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.