Milan-Atalanta, Gasperini: "Scudetto? Non lo dirò mai. Al Papu auguro il meglio"

Serie A

C'è grande soddisfazione per la vittoria di San Siro nelle parole dell'allenatore dell'Atalanta che ora è quarta in classifica e si candida anche per la lotta al titolo: "I conti li faremo più avanti, vogliamo vincere ma non abbiamo l'obbligo di farlo. Siamo cresciuti dopo i 5 gol presi con il Liverpool. Papu? Gli auguro il meglio ovunque vada"

MILAN-ATALANTA 0-3: GLI HIGHLIGHTS

Un Gian Piero Gasperini raggiante si presenta i microfoni dopo la bella vittoria ottenuta contro il Milan per 3-0 a San Siro. Un'Atalanta trascinata dalla grande prestazione di Ilicic: "Si è trovato degli spazi, ha fatto una gran partita come tutti i miei giocatori - dice - Questa è una delle più belle prestazioni di tutto quanto il ciclo per come abbiamo giocato contro la squadra prima in classifica. Noi siamo stati bravi e superiori un po’ su tutto e per noi è una grandissima soddisfazione essere venuti a San Siro a giocare in questo modo". Un'Atalanta che ha trovato definitivamente un certo tipo di continuità: "Abbiamo svoltato da parecchie settimane, dalla gara con Liverpool con i 5 gol presi, abbiamo imparato - prosegue - Siamo stati sempre efficaci nelle ultime settimane, abbiamo modificato qualcosa nella pressione e questo ci dà la possibilità di essere più solidi dietro".

"Scudetto? Una parola che non dirò mai"

approfondimento

Il Milan crolla ma è primo, l’Atalanta vince 3-0

Con il quarto posto raggiunto e a -7 dalla vetta gli obiettivi dell'Atalanta cambiano: "Noi vogliamo stare nel gruppo delle prime per restare in Champions, questo è alla nostra portata per quanto quest’anno le avversarie sono molto più agguerrite - spiega ancora - Se volete mettermi la parola Scudetto in bocca non ci riuscirete. Penso che alla 25^ o 26^ giornata si saprà molto su questo campionato. Noi vogliamo vincere ma non abbiamo questo obbligo, i conti li faremo più avanti. Porte chiuse ci aiutano? E’ passato un anno dalla sfida qui col Valencia, noi facevamo risultati anche quando c’erano i tifosi anche in Champions, credo che sia molto più difficile giocare ad Amsterdam o a Liverpool con il pubblico, ma credo che noi abbiamo raggiunto una maturità tale da potercela giocare anche contro le grandi squadre".

"Al Papu auguro il massimo ovunque vada"

Si sta per risolvere la querelle di mercato che ha tenuto banco nelle ultime settimane, vvero l'addio del Papu Gomez che sembra destinato a giocare nella Liga con la maglia del Siviglia: "Papu al Siviglia? Non lo so ma ovunque vada a giocare io gli auguro il massimo"

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.