Sanremo 2021, la conferenza stampa di Ibrahimovic

sanremo

Federica Lodi

Lo svedese seduto accanto all'interista Amadeus durante la conferenza stampa di presentazione della serata inaugurale della 71^ edizione del Festival d Sanremo: "Lui e Fiorello parlano di Inter ogni 5 minuti, ma per 6 mesi sono rimasti zitti... Ma tanto torniamo primi". Ancora una replica a LeBron James: "Gli atleti facciano gli atleti, la politica è per i politici". E poi su Lukaku: "Se vuol venire qui è il benvenuto"

VIDEO. LA BATTUTA DI IBRA A LUKAKU

"Faccio Sanremo perché l’Italia mi ha dato tanto e voglio dare qualcosa indietro. Non soltanto nel calcio, lì è difficile poter dare di più". Si è presentato così a Sanremo Zlatan Ibrahimovic che, per una settimana, cambia ruolo e maglia. Da calciatore del Milan a ospite fisso sul palco del Festival.  "Cos’è Sanremo? Ho chiesto e mi hanno detto che è la più grande cosa che c’è in Italia. Amadeus mi ha chiamato perché vuole spaccare tutti i record".

"Nessuno mi può giudicare"

L’interista Amadeus apre subito spendendo parole preziose dedicate a lui: "Io sono innamorato dei grandi campioni. Al di là della maglia di appartenenza, danno tanto al calcio. Meglio averlo in squadra che contro". Il conduttore della settantunesima edizione ha raccontato di un bellissimo rapporto nato tra di loro. E si capisce. Certo è che la curiosità è tanta. Cosa farà Ibra sul palco? "Non so cosa mi aspetta. Di sicuro ci divertiremo". Ibra, che devolverà il suo compenso in beneficenza, è tranquillo e citando, forse inconsapevolmente, Caterina Caselli aggiunge: "Nessuno mi può giudicare. Questo non è il mio mondo, potrò sbagliare. Se faccio bene, invece, ancora meglio, avrò nuove opportunità quando smetto".

Il derby con Amadeu e Fiorello e… Lukaku

Non soltanto Amadeus nerazzurro. Anche Fiorello: "So che sono interisti. Lo ripetono ogni 5 minuti e sottolineano che sono primi in classifica". Ma se all’Ariston arrivasse Lukaku? "Per me è il benvenuto. Sarei pronto per un incontro. Quello che succede in campo rimane in campo. Se vuole venire è il benvenuto". Ci sarà un altro esponente del mondo del calcio in queste serate in Riviera: "Mihajlovic? Speriamo non sappia cantare, così siamo allo stesso livello". Chissà se andrà davvero in scena il duetto sulle note di ‘Io vagabondo’ dei Nomadi, come anticipato da Sinisa.

La risposta a LeBron

Non poteva non tornare anche una polemica di qualche tempo fa: quella con Lebron James. Riferendosi a lui, Ibra aveva detto: "Non mi piace quando le persone con un certo status parlano di politica. Limitati a fare quello in cui sei bravo, meglio tenersi lontani da certi argomenti". La risposta, secca, era arrivata prontamente: "Non c’è modo che io stia zitto di fronte alle ingiustizie e mi limiti allo sport". Oggi una nuova puntualizzazione di Zlatan: "Gli atleti uniscono il mondo, la politica lo divide. Il nostro ruolo è unire il mondo facendo la cosa che sappiamo fare meglio. Gli atleti facciano gli atleti, la politica la fanno i politici". 

Il programma di Ibra

Tornando alle serate: "Malgrado l’infortunio, non cambia niente rispetto al piano iniziale. Posso anche fare tutti i movimenti: quello che farò sul palco dipenderà soltanto da Amadeus". 

  • Non ha preso un hotel, ma dormirà nel suo yacht ‘Unknown’ 
  • Ha fatto terapia al mattino e la farà anche di pomeriggio. I preparatori del Milan sono rimasti a Milano
  • Ieri dalle 19 ha fatto le prime prove all’Ariston. Oggi pomeriggio farà le altre.
  • Domani mattina alle 12 ripartirà per Milano. E sarà allo stadio per Milan-Udinese. Non verrà ribaltare la scaletta del mercoledì di Sanremo, quindi ecco perché rientrerà su Milano per fare ritorno in Liguria giovedì per le 14 circa.
1 nuovo post

La giornata di Ibrahimovic

Fisoterapia al mattino, poi dalle 12 alle 13.30 ha risposto alle domande in conferenza stampa. Nel pomeriggio poi sono previste prove e altra seduta di fisioterapia
Ibra saluta all'uscita dal Casinò, dove si è svolta la conferenza stampa
- di Redazione SkySport24

Amadeus su come è nata l’idea di Ibra a Sanremo

"Lo incontrai la scorsa estate. Pranzammo insieme e ci trovammo subito a nostro agio. Gli proposi in quell'occasione di partecipare al Festival. Facemmo una videochiamata con Fiorello e lui rise un sacco. Dopo qualche giorno ci richiamò per dirci che avrebbe accettato. Che Ibrahimovic vedremo? Una persona diversa da quella che siamo abituati a vedere sul campo. Lo vedremo fare cose diverse. Sono sicuro che farà un figurone”
- di Redazione SkySport24

Ibra al suo arrivo a Sanremo

Non dormirà in albergo ma in barca: un Riva 100’ Corsaro
- di Redazione SkySport24

Un futuro da attore come Cantona?

"A Los Angeles abbiamo parlato spesso di film. Ma poi sono andato via e ho firmato per il Milan. E' un mondo che mi incuriosisce e in cui voglio entrare e vedere se riesco a conquistarlo come nel calcio".
- di Redazione SkySport24

Berlusconi ha detto che se fosse stato lui presidente non ti avrebbe mandato a Sanremo...

"Berlusconi, secondo me, mi dava ok per venire. Sono sicuro, perché abbiamo un bel rapporto e mi vuole bene. Anche se mi ha mandato a Parigi senza il mio permesso...(ride, ndr)" 
- di Redazione SkySport24

Di che cosa ha paura Ibra?

"La paura è un freno. Io credo più nel destino. Non so. Ho due figli, una grande famiglia. Quelo che chiedo è che stiano tutti bene"
- di Redazione SkySport24

Che playlist ascolta quando si allena?

"E' molto varia, dipende anche di che umore sono op che tipo di allenamento faccio. Musica house, reggae, hip-hop. C'è anche musica slava e svedese"
- di Redazione SkySport24

La sua famiglia la guarderà dalla Svezia? 

"Non so se mi guarderanno, ma penso di sì. Anche noi in Svezia abbiamo un Festival simile, ma dopo questa settimana lo conosceranno tutti. Sto facendo tutto al meglio per mandare questo messaggio: tutto è possibile; il successo dipende da te, non soltanto nel mondo del calcio. Io voglio essere un esempio, ma non essere perfetto". 
- di Redazione SkySport24

Domani sarà ospite Alex Schwazer, conosci la sua storia?

"Me l'hanno raccontata. Credo sia una persona con un grande cuore, non vedo l'ora di conoscerlo. E spero anche che potremmo giocare un po'"
- di Redazione SkySport24

Oltre al duetto di giovedì non si sa molto sulle sue esibizioni. Può anticiparci qualcosa?

“Prendo un giorno alla volta. Per ora mi concentro su oggi. Se so ballare? Sì, ma ballo meglio in campo! Vediamo quello che succede, molto dipenderà da come mi sento sul momento. Non voglio programmare molto. Voglio essere Zlatan anche qui”
- di Redazione SkySport24

Il duetto con Mihajlovic, come lo vedi?

"Spero che Sinisa non sappia cantare. Così siamo allo stesso livello… (ride, ndr)"
- di Redazione SkySport24

Come si sta con due interisti come Amadeus e Fiorello?

“Lo so bene che sono interisti. Me lo ripetono ogni 5 minuti! Però i primi 6 mesi di campionato non ho sentito nulla da loro… Ma tranquilli che ce lo riprendiamo il primato. E poi senza un milanista non c’è un derby qui a Sanremo". IL VIDEO
- di Redazione SkySport24

Se Amadeus dovesse invitare Lukaku sul palco dell'Ariston faresti la pace davanti alle telecamere?

“Sarebbe il benvenuto. Non ci sono problemi personali fra noi due, quello che succede in campo resta in campo”. IL VIDEO
- di Redazione SkySport24

Cosa ti ha detto Amadeus?

"Vieni che spacchiamo tutti i record. Eccomi, sono pronto..."
- di Redazione SkySport24

Sulle polemiche

"Non penso tanto alle polemiche. Chi mi conosce sa che sono un professionista, un esempio. Quando gioco a calcio sono molto concentrato. Sanremo lo faccio per restituire all'Italia un po' di quello che mi ha dato. Non solo giocando a pallone. Quando mi è arrivata questa proposta ho chiesto: cosa è Sanremo? La cosa più importante in Italia. Beh, allora facciamolo...". IL VIDEO

- di Redazione SkySport24

A proposito della polemica con LeBron James

"Gli atleti uniscono il mondo, la politica lo divide. Il nostro ruolo è unire il mondo facendo la cosa che sappiamo fare meglio. Gli atleti facciano gli atleti, la politica la fanno i politici". COSA SI ERANO DETTI
- di Redazione SkySport24
- di Redazione SkySport24

L'infortunio ha cambiato qualcosa nei programmi?

"No, è sempre uguale. Sfortunatamente ho avuto questa piccola lesione ma non cambia nulla il mio programma qui al Festival. Posso fare tutti i movimenti. Dipende da Amadeus (ride, ndr)
- di Redazione SkySport24

E’ più difficile dominare in Serie A a 39 anni o scendere le scale di Sanremo?

“Sicuro più facile fare gol. Non è il mio mondo ma son in buone mani con Amadeus e Fiorello. Se sbaglio nessuno mi può giudicare, non essendo il mio mondo. Se faccio bene invece forse avrò un altro lavoro dopo il calcio. Non so cosa aspettarmi. Ma sicuro ci divertiremo”
- di Redazione SkySport24

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport