Milan in emergenza, anche Rebic tra gli infortunati: formazione inedita a Verona

MILAN
Peppe Di Stefano

Peppe Di Stefano

©LaPresse

Atteso dalla difficile trasferta a Verona (diretta alle 15.00 su Sky Sport Serie A e Sky Sport 252), Pioli convive con le tante assenze: out Ibrahimovic e Calhanoglu, Bennacer e Mandzukic oltre a Daniel Maldini. All'elenco si sono aggiunti Rebic e Theo Hernandez, quest'ultimo acciaccato e destinato in panchina. Sarà una formazione inedita più che sperimentale

VERONA-MILAN LIVE

Emergenza assoluta per il Milan. Mai così pochi. Mai così giovani. Mai tanti infortunati. Alla lista già lunga di assenti (Ibra, Calha, Mandzukic, Bennacer e Daniel Maldini), si aggiungono altri due pezzi da 90. Rebic, per lui infiammazione all’anca destra e quindi fuori dalla lista dei convocati, e Theo Hernandez, presente a Verona ma acciaccato. E quindi in panchina. 

Un Milan giovane e sperimentale per Pioli

approfondimento

Rebic lascia l'allenamento: anche lui out a Verona

"Avrei voluto 30 anni in meno per indossare la maglia del Milan”, ha detto Pioli. E con 30 anni in meno forse avrebbe giocato e dato quell’esperienza che a Verona il Milan non avrà. Le assenze sono tante e tutte pesanti. Rilevanti. Di spessore. Leader come Ibra. Geniali come Calhanoglu e Bennacer. Letali come Theo e Rebic. "È il momento di stringere i denti", ha aggiunto l’allenatore rossonero.


La formazione più che sperimentale sarà inedita. Tomori con Romagnoli dietro, insieme a Calabria e Dalot. Kessié e Meite in mezzo al campo. E Castillejo che partirà da sinistra con Krunic e Salemakers, alle spalle di Leao. Un Milan giovanissimo ma pieno di responsabilità, soprattutto una, la più grande: tornare a Milano con 3 punti.