Infortunio per Ghoulam, il Napoli: "Rottura del legamento crociato". Le news

NAPOLI

L’algerino è stato già operato a Villa Stuart dal professor Mariani dopo che la visita di questo lunedì mattina aveva riscontrato la rottura del legamento crociato anteriore e del menisco mediale del ginocchio sinistro"

L’esito degli accertamenti a cui Faouzi Ghoulam si è sottoposto in giornata a Villa Stuart ha confermato le prime impressioni negative. Il giocatore, che si è infortunato durante la partita col Bologna, ha riportato una "rottura del legamento crociato anteriore e del menisco mediale del ginocchio sinistro" (non quello infortunato in precedenza) ed è stato già operato dal professor Mariani . Il Napoli dunque perde di nuovo l’algerino per un infortunio grave fino al termine della stagione, proprio nel momento in cui sembrava in forte ripresa dopo le prestazioni convincenti dell’ultimo periodo.

Il comunicato del Napoli

vedi anche

Insigne, che numeri: la crescita del capitano

Questo il report pubblicato dalla società azzurra sul proprio sito ufficiale: "Come da programma, Faouzi Ghoulam questo pomeriggio è stato operato a Villa Stuart dal Professor Mariani al ginocchio sinistro per la ricostruzione del legamento crociato anteriore e per la lesione meniscale associata. L'intervento è perfettamente riuscito. Ghoulam, assistito durante l'operazione dal responsabile dello Staff Medico azzurro Dott. Canonico, resterà per qualche giorno a Villa Stuart. Il terzino azzurro si era infortunato ieri nel primo tempo di Napoli-Bologna riportando la rottura del legamento crociato anteriore del menisco mediale del ginocchio sinistro".

Ghoulam e la maledizione degli infortuni

I problemi per Ghoulam sono cominciati nel novembre 2017, quando si era rotto il legamento crociato del ginocchio destro contro il Manchester City in Champions League. Durante il percorso di recupero, si era fratturato la rotula dello stesso ginocchio e questo gli aveva fatto perdere l'intera stagione. Così la decisione di operarsi nel luglio 2018, per tornare nella condizione migliore. La passata stagione è stata caratterizzata dai problemi muscolari che l'hanno tenuto fuori da ottobre 2019 a febbraio 2020. Quindi, all'inizio del mese scorso ha contratto il coronavirus da cui era guarito due settimane dopo. Oggi un nuovo recupero.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.