Roma-Napoli, Fonseca: "Loro più riposati? Non abbiamo alibi. Smalling out"

Serie A
©LaPresse

L'allenatore volta pagina rispetto alla qualificazione per i quarti di finale di Europa League e si concentra sulla sfida dell'Olimpico (domenica alle 20:45, diretta su ​Sky Sport Serie A, Sky Sport Uno e Sky Sport 251): "Abbiamo vinto contro una squadra forte e questo deve motivarci. Siamo pronti per sfidare una delle migliori formazioni del campionato". Out Smalling, Veretout e Mkhitaryan

ROMA-NAPOLI LIVE

"Il poco tempo per recuperare dalla sfida di Europa League non è un alibi, abbiamo vinto contro una squadra forte e questo deve motivarci. Siamo pronti per sfidare il Napoli". Paulo Fonseca volta pagina rispetto al passaggio del turno contro lo Shakhtar Donetsk e si concentra sulla sfida dell'Olimpico contro il Napoli, in programma domenica alle 20:45 (diretta su ​Sky Sport Serie A, Sky Sport Uno e Sky Sport 251). "La squadra sta bene dopo il passaggio del turno, ora dobbiamo pensare solo al Napoli - è il messaggio dell'allenatore in conferenza stampa - si tratta di una partita molto importante per noi, dobbiamo stare con la testa sul campionato".

"Smalling out. Aspetto lui, Veretout e Miki dopo sosta"

approfondimento

"Speravo de morì prima": il debutto è un successo

L'allenatore della Roma risponde a chi gli chiede se la sua squadra abbia una mentalità europea superiore rispetto alle altre realtà di Serie A ("Credo sia una coincidenza, l'anno scorso in finale per esempio ci è arrivata l'Inter") e fa chiarezza sull'infermeria: "Smalling non ci sarà contro il Napoli. Preoccupato? No, non dovrà operarsi al ginocchio, lo gestiamo giorno per giorno e sta migliorando. Lui e Veretout non saranno a disposizione contro il Napoli. Jordan sta recuperando bene e penso che a breve si allenerà con la squadra. Di certo mi spiace non avere a disposizione loro due e Mkhitaryan per una partita così importante ma spero di averli con noi dopo la sosta".

"Mio futuro? Penso solo al presente"

Per le scelte di campo Fonseca aspetta però il giorno della partita. "Abbiamo una strategia per ogni partita ma non cambieremo mai la nostra identità: vogliamo essere una squadra che pensa ad attaccare, a fare gioco, questo vale sempre". Con un pensiero per Cristante: "Sta facendo bene da centrale. Mi piacciono il suo spirito e la sua disponibilità al sacrificio - sottolinea - è lo spirito che voglio per questa squadra". Nessun dubbio sull'avversario: "Che Napoli mi aspetto?  A me non piace parlare delle altre squadre, so che mi aspetto una squadra forte, che ha sconfitto il Milan facendo una buonissima partita ed è tra le migliori del nostro campionato. Gli piace avere palla e si difende anche molto bene". Battuta sul futuro: "In giro si scrive che non ci sono certezze sulla panchina della Roma nel prossimo anno? Io penso solo al presente, non al domani".