Roma, la campagna contro il razzismo della società giallorssa: #FIGHTracism

Serie A

La società giallorossa scende in campo nella lotta al razzismo nella Giornata Internazionale per l’eliminazione della discriminazione razziale e lo fa attraverso un video realizzato con alcuni protagoisti della squadra femminile e di quella maschile

In occasione dell'inizio della settimana di azione contro il razzismo, che coincide con la Giornata Internazionale per l’eliminazione della discriminazione razziale, anche l'AS Roma ha voluto lanciare il proprio messaggio per la lotta a una delle peggiori piaghe sociali, sempre d'attualità anche nel mondo del calcio, dove ancora oggi continuano a ripetersi spiacevoli eventi di discriminazione razziale. Lo ha fatto con una campagna digital e social lanciata con l'hashtag #FIGHTracism, condensata in un video nel quale diversi giocatori della Roma femminile e maschile leggono il messaggio delle Nazioni Unite ‘Fight Racism’ nella loro lingua d'origine.

#FIGHTracism, il comunicato della Roma

Il Club è orgoglioso di supportare attivamente le iniziative intraprese quest’anno dalla Serie A e dalle Nazioni Unite, al fine di combattere tutti assieme razzismo e discriminazioni.Le calciatrici Andressa Alves e Vanessa Bernauer e i calciatori Amadou Diawara, Stephan El Shaarawy, Pedro Rodriguez e Chris Smalling sono i protagonisti del nuovo video del Club che condivide il messaggio delle Nazioni Unite ‘Fight Racism’. Il video è stato realizzato con il supporto e la consulenza di Fare network, organizzazione internazionale che unisce tutti coloro che combattono le ineguaglianze e le discriminazioni nel calcio europeo e che utilizzano lo sport come strumento di inclusione sociale.

 

Il messaggio lanciato è chiaro: tutte le nostre azioni contano, ogni nostro gesto può fare una grande differenza e ciò che realizziamo oggi costruisce il nostro futuro. Il lavoro dell’AS Roma, in collaborazione con Fare, proseguirà con una serie di progetti educativi che il Club porterà nelle scuole della Città con l’obiettivo di diffondere il messaggio alle nuove generazioni. “La Roma è una piattaforma sociale e, come tale, ha il dovere di impegnarsi concretamente nella lotta contro il razzismo”, ha affermato il CEO del Club Guido Fienga. “Per questa ragione vogliamo continuare a lavorare con le istituzioni della nostra città per realizzare iniziative nelle scuole di Roma che possano alzare il livello di consapevolezza delle nuove generazioni sulla piaga del razzismo”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.