Milan, Theo Hernandez: "Voglio restare qui a lungo. Ibra super, ma ogni tanto mi sgrida"

Serie A
©LaPresse

Il francese ad AS: "In rossonero sono felice e voglio restare qui ancora a lungo. Ibra ci aiuta tanto, anche se a volte mi sgida. Credo nella rimonta scudetto. Fantacalcio? I miei allenatori mi rimproverano sui social se non faccio gol!"

MILAN-SAMP LIVE

La sua luna di miele col Milan è iniziata a Ibizia nell’estate 2019 dopo un incontro con Paolo Maldini. Un caffè che ha cambiato la carriera di Theo Hernandez: "Mi ha chiamato perché voleva vedermi, mi ha sorpreso, è stata una riunione molto bella. Mi ha detto che potevo diventare un grande calciatore. Abbiamo parlato della mia situazione nel Real Madrid, dei miei anni all’Alaves e alla Real Sociedad. Lo abbiamo fatto come se fossimo due amici. Sentirmi dire da Maldini che posso diventare uno dei migliori tre terzini al mondo mi fa venire voglia di continuare a lavorare ancora più intensamente", racconta il francese ad AS. Che sul suo futuro ha pochi dubbi: "Al Milan sono molto felice. Dal primo momento in cui sono arrivato, sia i compagni, che i tifosi e tutto il club mi hanno accolto alla grande. Quando è così, quando in una squadra stai così bene, semplicemente non vuoi andartene. Voglio restare ancora a lungo. Lasciare Madrid è stata la cosa migliore per me. I miei sogni futuri? Essere il migliore al mondo nella mia posizione e trionfare nel Milan. È un posto che mi ha reso molto felice".

"Ibra ogni tanto mi sgrida, pretende il massimo da me"

leggi anche

Gran Galà del Calcio: la top 11 e tutti i premiati

Theo parla poi così di Zlatan Ibrahimovic: "Da quando è arrivato ci ha dato un plus, senza dubbio. È vero che la sua presenza un po’ mette soggezione, ma alla fine nel quotidiano ci aiuta tantissimo. Qualche volta ci mette sull'attenti, ma serve anche questo, ci carica". Sul rapporto con lo svedese: "È buonissimo. A volte mi tocca anche qualche ramanzina, ma è normale. Vuole sempre che dia il meglio di me: ci mette in riga, Zlatan è Zlatan. Con lui ci sono scherzi, risate, ma il suo lato da “Dio” impone rispetto e, in fondo, è quello che lo rende speciale". Theo che ha un rapporto molto bello anche con Brahim Diaz, alto ex Real: "Sarei felice se rimanesse al Milan almeno un altro anno, è un calciatore e un compagno di squadra eccezionale".

"I fantallenatori mi rimproverano sui social se non faccio gol"

leggi anche

Rabiot convocato dalla Francia, ancora out Theo

Milan che adesso insegue l’Inter nella corsa al tricolore, ma Theo crede ancora allo scudetto: "Credo alla rimonta, manca ancora tanto. L’Inter si è un po’ allontanata, ma lotteremo fino all’ultima giornata, può ancora perdere o pareggiare. I campionati, spesso, regalano sorprese. Poi, ovviamente, ho l’obiettivo di giocare la Champions con questa maglia. Sarebbe bellissimo anche perchè il Milan non la gioca da tanto tempo". Theo "innamorato" dell’Italia e della Serie A. E proprio qui ha conosciuto i "fantallenatori": "Quando sono arrivato non sapevo cosa fosse il Fantacalcio, ora l’ho imparato e i miei 'allenatori' sono molto, molto esigenti. Mi rimproverano sui social, ma dimenticano che sono un terzino, non posso segnare in tutte le partite!" scherza il terzino ridendo. Battuta finale sull’ennesima esclusione dai convocati di Deschamps: “Il mio cellulare ha sempre batteria e rete al massimo! Continuerò a dare tutto perché è un mio obiettivo giocare nella Francia al fianco di mio fratello".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.