Probabili formazioni di Crotone-Inter

Serie A

La capolista è ospite del Crotone in un testacoda che potrebbe significare scudetto per i nerazzurri e retrocessione aritmetica per i calabresi. Conte pensa a Sensi al posto di Eriksen, Cosmi verso la conferma dell'XI di Parma. Calcio d'inizio alle 18, diretta su Sky Sport Serie A e Sky Sport 251

CROTONE-INTER LIVE

Testacoda che potrebbe al tempo stesso incoronare l'Inter (nel caso di mancata vittoria dell'Atalanta domani) e retrocedere il Crotone. All'andata a San Siro finì in goleada, con un 6-2 che vide protagonisti Lautaro (tripletta), Lukaku e Hakimi da una parte; Zanellato (che sbloccò il risultato) e Golemic su rigore dall'altra. Marrone invece segnò nella porta sbagliata. Il difensore torinese, cresciuto nel settore giovanile della Juve, ritroverà Antonio Conte con cui proprio a Crotone festeggiò, con la maglia del Siena, una promozione in A. Era il 19 marzo 2011.

Crotone, ballottaggio Zanellato-Benali

Cosmi non ha nulla da perdere contro la capolista, anche perché nemmeno un pareggio garantirebbe al club calabrese la possibilità di poter continuare a sperare nella salvezza. Indisponibile il solo Di Carmine, tutto lascia pensare che l'XI di partenza contro i nerazzurri sarà quello che ha battuto in modo pirotecnico il Parma sette giorni fa. Unico ballottaggio a centrocampo, con Benali che potrebbe prendere il posto di Zanellato.   


CROTONE (3-5-2) Probabile formazione: Cordaz; Djidji, Golemic, Magallan; Molina, Messias, Cigarini, Zanellato, Reca; Ounas, Simy. All. Cosmi

Inter, Sensi titolare. Darmian dall'inizio

approfondimento

Conte: "Facciamo l'Inter per finire opera d'arte"

Lo scudetto è ormai a un passo, ma Antonio Conte non vuole cali di concentrazione. Primo match point per l'Inter, che, in caso di vittoria allo Scida e di mancato successo dell'Atalanta contro il Sassuolo domani, conquisterà il titolo di campione d'Italia. "I ragazzi sanno che dovremo fare l'Inter - ha detto Conte in conferenza stampa alla vigilia -, se andiamo pensando di fare qualcosa di diverso ci sarà qualche brutta sorpresa". E per evitare brutte sorprese l'Inter si presenterà col miglior assetto possibile in questo momento: la novità dovrebbe essere Sensi titolare, al posto di Eriksen. Sulla fascia sinistra invece fiducia a Darmian, uomo dai gol pesanti in questo finale di stagione, unico in grado di sbloccare e decidere le partite contro Cagliari e Verona.


INTER (3-5-2) Probabile formazione: Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Sensi, Darmian; Lautaro, Lukaku. All. Conte