Arbitri e rimborsi spese alterati, la FIGC apre un'indagine

il caso
Lorenzo Fontani

Lorenzo Fontani

Indagine della Procura federale per accertare presunte alterazioni sui rimborsi spese nel settore arbitrale. 3 arbitri e 4 assistenti coinvolti e già sospesi cautelativamente dall'attività, in attesa della chiusura dell'inchiesta

Stavolta non si tratta di polemiche su rigori e Var, ma di qualcosa di molto più serio. La Procura federale sta infatti indagando per accertare presunte alterazioni sui rimborsi spese del settore arbitrale. A segnalarlo all'organo inquirente della Figc è stata proprio l'Associazione Italiana Arbitri, a seguito di un controllo sulle rendicontazioni delle spese sostenute dai direttori di gara della principale categoria.

 

In serata sono filtrati i nomi di tre arbitri: secondo quanto riferisce l'Ansa si tratterebbe di Fabrizio Pasqua, Federico La Penna e Ivan Robilotta oltre a quattro assistenti della riunificata CAN A-B. Gli arbitri sono stati già sospesi cautelativamente dall'attività da alcune settimane e non risultano dunque nelle ultime designazioni. La segnalazione alla Procura sarebbe partita infatti circa un mese fa dopo l'approfondimento svolto dalla nuova segreteria dell'Aia, insediatasi a seguito delle elezioni vinte nel febbraio scorso da Trentalange. Una grana che il neo presidente si sarebbe volentieri risparmiato ma che non poteva non essere affrontata e resa pubblica dal momento che una delle parole d’ordine della campagna elettorale è stata proprio quella della trasparenza.

 

La conclusione del lavoro di indagine da parte dei pm federali è attesa a giorni, dopodiché scatteranno gli eventuali deferimenti e il conseguente processo sportivo che, in caso di riscontrata colpevolezza, rischia di mettere a repentaglio la carriera degli arbitri coinvolti.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche