Malinovskyi: "Cristiano Ronaldo? In Serie A ci sono giocatori più forti di lui"

il parere
©Getty

Il centrocampista dell'Atalanta, che sarà impegnato agli Europei con la sua Ucraina, snobba il campione portoghese della Juventus: "In Serie A ci sono calciatori più forti di lui, ad esempio Muriel. Un giocatore incredibile, che potrebbe giocare in un club come il Barcellona". Malinovskyi svela anche un retroscena di mercato: "Prima dell'Atalanta potevo andare alla Sampdoria"

Grande protagonista con la sua Atalanta nel corso di tutta la stagione, Ruslan Malinovskyi si sta preparando in questi giorni ad affrontare gli Europei con l'Ucraina. Tra i tanti avversari temibili che la selezione allenata da Andriy Shevchenko potrebbe incontrare nel prossimo mese c'è anche Cristiano Ronaldo, che Malinovskyi conosce bene per i tanti incontri in campionato contro la Juventus (ultimo quello che ha assegnato la Coppa Italia ai bianconeri nella finale di Reggio Emilia). Il campione portoghese è stato il miglior marcatore di quest'ultimo campionato, ma non il miglior giocatore, almeno secondo il parere di Malinovskyi, intervistato dal canale Youtube Вацко Live: "Il più forte in Serie A non è Cristiano Ronaldo, ci sono giocatori molto più forti di lui. Ad esempio il più forte con cui ho giocato che è senza dubbio Muriel. E' un giocatore incredibile, se le cose fossero andate un po' diversamente avrebbe giocato per una squadra come il Barcellona. Strano non sia accaduto, forse è stata colpa del carattere. Ma Muriel è sempre sorridente. L'anima dello spogliatoio".

"Prima dell'Atalanta, potevo andare alla Sampdoria"

leggi anche

Toloi: "Pronti per un grande Europeo"

Con 8 gol segnati nel girone di ritorno, Malinovskyi è stato uno dei trascinatori nella seconda parte di stagione dell'Atalanta, contribuendo alla terza qualificazione consecutiva in Champions League del club bergamasco. Prima però del suo arrivo in nerazzurro dal Genk nell'estate del 2019, c'era un altro club che ha provato a portarlo in Serie A. A svelarlo è lo stesso fantasista ucraino: "C'era anche la Sampdoria su di me in precedenza, ma al tempo avevo dei problemi, l'Atalanta era più determinata a chiudere e con la Samp ci sono stati contatti fino a un certo punto. Poi abbiamo interrotto la trattativa e alla fine sono arrivato a Bergamo".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche