Inter, de Vrij: "Bello ritrovare Inzaghi, insieme possiamo confermare lo Scudetto"

inter

Il difensore olandese, dal ritiro dei nerazzurri, fissa l'obiettivo in vista della prossima stagione: "Abbiamo tanta fiducia, vogliamo difendere il titolo sul campo". Poi sul nuovo allenatore, con cui ha già lavorato alla Lazio: "Con lui mi sono trovato molto bene, porterà tanto a questa squadra"

"Dobbiamo confermare lo Scudetto sul campo, non vediamo l'ora di farlo". Il messaggio lo aveva già lanciato Simone Inzaghi durante la conferenza stampa di presentazione con l'Inter, Stefan de Vrij lo ribadisce in un'intervista ai microfoni di Sky Sport. Dopo la vittoria del 19esimo titolo della storia nerazzurra, alle porte della nuova stagione l'obiettivo ad Appiano Gentile resta chiaro: "Abbiamo tanta fiducia, la nostra è una squadra vincente che ha vinto lo Scudetto e dovremo esserne consapevoli per confermarci". Una chiave potrebbe essere proprio la difesa, come nella scorsa Serie A quando de Vrij, Skriniar e Bastoni hanno alzato un muro davanti la porta di Handanovic: soli 35 gol subiti, nessuno ha fatto meglio. "Ci parliamo per capire come migliorarci. Abbiamo ancora grandi margini di crescita e vogliamo fare addirittura meglio. Anche io posso migliorare tanto: posso farmi sentire ancora di più ed essere più presente per aiutare i miei compagni", ha aggiunto de Vrij che nell'ultimo campionato ha giocato 32 partite e segnato anche una rete.

"Inzaghi ha tanto da offrirci"

approfondimento

Allarme Covid, l'Inter rinuncia alla tournée Usa

All'Inter, nei primi giorni di ritiro, ha ritrovato Simone Inzaghi. Rientrato dall'operazione al ginocchio, alla Lazio, tra il 2016 e il 2018 de Vrij era stato un suo fedelissimo. Insieme anche una Supercoppa Italiana vinta ai danni della Juventus: "È stato molto bello ritrovare Inzaghi, mi sono trovato molto bene con lui e sono contento del suo arrivo. Ha tanto da offrirci, è un allenatore preparato. Porta un'atmosfera bella dove tutti si mettono a disposizione per fare il massimo". Compreso Romelu Lukaku, da cui l'Inter è pronta a ripartire: "Lui è fortissimo, ha fatto dei grandi passi in avanti in questi anni. Con Lautaro Martinez, Alexis Sanchez e Pinamonti abbiamo dei grandissimi attaccanti"

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche