Napoli, inizia il ritiro a Castel di Sangro: attesa per il rinnovo di Insigne

Serie A

Gli azzurri si alleneranno in Abruzzo fino al 14 agosto. Possibile faccia a faccia tra il capitano e il presidente De Laurentiis, arrivato a Castel di Sangro nella serata di giovedì 5 agosto. L'occasione per discutere del rinnovo del contratto in scadenza nel 2022

Dopo l'amichevole in Polonia contro il Wisla Cracovia, il Napoli è tornato in Italia per iniziare la seconda parte della preparazione estiva. Gli azzurri sono arrivati a Castel di Sangro, in Abruzzo, dove si alleneranno fino al 14 agosto. In Abruzzo c'è anche Lorenzo Insigne che ha raggiunto i compagni dopo aver saltato la trasferta in Polonia. Da una parte gli applausi dei tifosi al suo arrivo, dall'altra il rebus legato al suo futuro e al rinnovo del contratto in scadenza il 30 giugno 2022. In ritiro è arrivato anche De Laurentiis e i dieci giorni di convivenza potrebbero essere l'occasione giusta per un faccia a faccia tra il presidente e il capitano per capire le rispettive volontà. La distanza tra le parti resta per una questione economica. Il Napoli vuole ridurre il monte ingaggi da 156 milioni di euro, mentre Insigne, capitano e campione d'Europa, vorrebbe un contratto almeno alle stesse cifre attuali.

Spalletti e un gruppo (quasi) al completo

leggi anche

Napoli, piace Hincapié. Bakayoko può tornare

Dieci giorni di lavoro attendono gli azzurri a Castel di Sangro. Tanti allenamenti (il primo alle ore 17.30), ma anche due amichevoli l'8 e il 14 agosto con due avversarie ancora da ufficializzare (probabilmente Ascoli e Perugia). Spalletti avrà tutta la squadra a disposizione, eccezion fatta per gli infortunati Mertens e Lozano, attesi in ritiro nei prossimi giorni, e Diego Demme. L'allenatore sta cercando più soluzioni possibili, dando un'impronta al suo Napoli nel segno del 4-2-3-1 e del 4-3-3. 

Filippo Costa positivo al Covid-19

leggi anche

Il Napoli batte il Wisla 2-1: decisivo Machach

Intanto il Napoli deve fare i conti con un calciatore positivo al Covid-19. Si tratta di Filippo Costa, risultato positivo al tampone molecolare effettuato al rientro dalla Polonia dove il calciatore ha giocato 23 minuti dell'amichevole contro il Wisla. "Il calciatore Filippo Costa è risultato positivo al Covid-19 in seguito a un tampone molecolare effettuato questa mattina, dopo che lo stesso aveva accusato dei sintomi - si legge nel comunicato del Napoli - Il giocatore non ha viaggiato con la squadra per la sede del ritiro di Castel di Sangro. Il gruppo continuerà l’attività secondo quelle che sono le indicazioni dei protocolli vigenti e delle autorità sanitarie locali".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche