Rebic, infortunio non grave: il Milan esclude lesioni al legamento della caviglia

Serie A
©IPA/Fotogramma

Dopo l'esito degli esami strumentali alla caviglia sinistra di Rebic, sono da escludere lesioni al legamento. L'infortunio dell'attaccante croato è meno grave del previsto: potrebbe già tornare a disposizione per il prossimo weekend, quando il Milan sarà ospite del Bologna

Costretto a uscire per infortunio al trentaseiesimo minuto di Milan-Verona, sabato sera a San Siro, Ante Rebic può tirare un sospiro di sollievo. Il suo problema alla caviglia sinistra aveva preoccupato Pioli, che aveva optato per la sostituzione dell'attaccante croato, ma sembra meno grave del previsto. Nella mattina di domenica, Rebic ha svolto i primi esami strumentali, che hanno esluso lesioni al legamento della caviglia. Niente di serio, quindi. Il giocatore verrà valutato giorno dopo giorno, ma sono alte le possibilità di rivederlo nel gruppo di Pioli per la partita contro il Bologna del prossimo weekend di Serie A.

Il punto sull'infermeria del Milan

leggi anche

Quanti infortunati: situazione squadra per squadra

Quella di Ante Rebic è una bella notizia per Pioli, che ha già diversi giocatori ai box per infortunio o indisponibiltà dovute al Covid. In tutto, i giocatori del Milan assenti sono sette: Maignan (polso), Plizzari (tendinopatia rotulea), Theo Hernandez (positivo al Covid), Brahim Diaz (positivo al Covid), Florenzi (lesione al menisco del ginocchio sinistro), Bakayoko (problema al polpaccio sinistro) e Messias (problema muscolare alla coscia sinistra). 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche