Gasperini espulso: "Gli arbitri sono un problema, ci mettano la faccia"

lo sfogo
©LaPresse

Il pareggio al 94' di Beto ha impedito alla squadra di Gasperini di conquistare i tre punti al Gewiss Stadium, L'allentore, espulso, si scaglia contro gli arbitri: "Vengano in televisione a parlare e spiegare le loro scelte. Smettiamo di tutelarli"

SAMP-ATALANTA LIVE

Pareggio amaro per l'Atalanta, che al Gewiss Stadium si fa raggiungere al 94' dall'Udinese di Luca Gotti che riesce a portare a casa un punto grazie a un colpo di testa vincente di Beto. Nel finale di gara Gian Piero Gasperini è stato espulso per proteste dall'arbitro Maresca e al termine del match l'allenatore nerazzurro ha criticato in maniera dura i direttori di gara: "Sinceramente non ho capito per quale motivo sono stato ammonito dal quarto uomo, io non ho detto nulla. Questi arbitri rappresentano un grande problema, poi non mettono mai la faccia, non parlano quando la loro parola vale più di quella degli altri. Vengano anche loro in televisione a parlare, anche perché sono professionisti. La smettano di essere difesi e facciano i professionisti come facciamo noi, perché questa roba non ha senso. Ci mettano la faccia e vengano a spiegare". 

Gasperini: "Speriamo di recuperare Toloi e Demiral"

leggi anche

Atalanta-Udinese 1-1. HIGHLIGHTS

Gasperini continua il suo intervento analizzando le situazioni che hanno avuto nel corso dei novanta minuti: "Abbiamo preso gol a tempo scaduto, nei minuti di recupero, ed è ovvio che ci sia rammarico. Sapevamo che non sarebbe stata una partita facile, ma poi eravamo riusciti a sbloccarla e nel nostro momento migliore, quando abbiamo segnato l'1-0, sicuramente avremmo potuto fare qualcosa in più". Poi l'allenatore dell'Atalanta commenta l'emergenza in difesa che sta avendo la sua squadra: "Abbiamo tre difensori infortunati, anche se contiamo di recuperare Toloi e Demiral. Djimsiti si è rotto il braccio, per cui dovevo per forza schierare De Roon in difesa. Nonostante questo momento di emergenza difensiva ci siamo comportati bene, non mi sembra che l'Udinese abbia fatto la partita o creato tante situazioni pericolose". 

Udinese, Gotti: "Non l'abbiamo data per persa"

"E' stato premiato lo spirito: non abbiamo dato la partita per persa". Luca Gotti esulta in sala stampa a Bergamo per l'1-1 acciuffato da Beto allo scadere: "Ci ha fatto vedere tanto fin dai primi giorni di allenamento, poi ai verdetti ci pensa il campo. Sta raccogliendo quanto semina", ha affermato l'allenatore dell'Udinese. "Il piano di partita del primo tempo ci ha lasciato tre o quattro volte i presupposti per fare male all'Atalanta: dovevamo chiudere gli spazi e sfruttare quelli che eventualmente si sarebbero aperti - ha proseguito -. L'idea di schierare Molina da attaccante vicino a Pussetto e a Beto intendeva agevolare l'uno contro uno e gli inserimenti: in settimana ho detto a Naheul di buttarsi ogniqualvolta se ne fosse aperta la possibilita'". Infine, sull'arbitraggio: "Come capita durante la partita ci sono interpretazioni diverse: da bordocampo c'è una visuale parziale, c'era un mezzo fallo su Udogie in occasione del vantaggio atalantino. Poi c'e' stato un fallo laterale prima dell'1-0". 

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche