Nuovo stadio San Siro, il sindaco di Milano Sala risponde al Comitato

milano
©IPA/Fotogramma

Il sindaco di Milano, intervenuto a margine della inaugurazione della nuova sede di NTT Data, ha parlato della possibilità di salvare "San Siro" e dei costi di gestione dell'impianto: "Servono almeno 5/10 milioni l'anno e soprattutto serve un uso"

"Faccio un appello a coloro i quali vogliono salvare lo stadio 'San Siro': il modo migliore è trovarne un uso, una formula, per cui si facciano avanti e noi siamo disponibili a cedere questo bene". Esordisce così il sindaco di Milano Giuseppe Sala, che, intervenuto a margine della inaugurazione della nuova sede di NTT Data, ha risposto a una domanda sul comitato "Sì Meazza", che ha l'obiettivo di evitare la demolizione della casa di Inter e Milan per far sì che in quell'area venga edificato il nuovo impianto, per il quale il comune ha già raggiunto l'accordo con i due club.

 

Sala: "Se vogliono comprare lo stadio noi siamo felicissimi"

leggi anche

Calha: "Grato al Milan, ma volevo una nuova sfida"

In seguito il sindaco di Milano ha spiegato una delle principali ragioni per la quale si è deciso di dare il via al progetto di costruzione del nuovo stadio: "Tenere in funzione uno stadio del genere, metterlo in sicurezza e fare una buona manutenzione, è qualcosa che costa tra i 5 e i 10 milioni di euro ogni anno". In chiusura Sala si rivolge a Massimo Moratti: "Tra i tanti che si fanno avanti penso a Moratti, dato che ho sentito la sua disponibilità a far parte di questa inziativa. Se lo vogliono acquisire, noi siamo felicissimi. Il vero problema è che il Comune di Milano non può mantenere costi del genere per impianti inutilizzati".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche