Bologna-Fiorentina, Mihajlovic: "Vlahovic ha gli attributi, è forte ma non mi fa paura"

BOLOGNA
©LaPresse

L'allenatore parla del connazionale della Fiorentina, avversario domenica alle 12.30 (diretta su Sky Sport Calcio, Sky Sport 251 e Sky Sport 4K): "Ha fame, rabbia, non si accontenta. Mi piace molto, ha gli attributi, non a caso viene dalla Serbia, lì certe cose te le danno in omaggio". Out Arnautovic: Non ci sarà, non lo rischiamo. Al suo posto ho diverse alternative. Dimentichiamo la vittoria contro la Roma"

BOLOGNA-FIORENTINA LIVE

"Non mi piace parlare degli avversari ma siccome è serbo lo faccio. Mi piace molto, ha gli attributi, non a caso viene dalla Serbia, lì certe cose te le danno in omaggio". Sono i complimenti di Sinisa Mihajlovic per Dusan Vlahovic, attaccante della Fiorentina che sfiderà il Bologna domenica alle 12.30 nella sedicesima giornata di Serie A (diretta su Sky Sport Calcio, Sky Sport 251 e Sky Sport 4K). " Ha fame, rabbia, non si accontenta - dice l'allenatore del Bologna - sono contento per la mia nazionale. Paura? No, è una partita di calcio e non si può avere paura. La paura comunque non è un sentimento negativo e ti fa tenere i piedi per terra. Cercheremo di ingabbiarlo bene anche se sappiamo che sarà un compito difficile".

"Arnautovic out. Sarà un'altra partita rispetto alla Roma"

approfondimento

L'impatto dei nuovi acquisti: nessuno come Simeone

Al centro dell'attacco del Bologna non ci sarà invece Arnautovic. "Sicuramente domani non ci sarà, sente fastidio - assicura Mihajlovic - gli esami hanno escluso lo stiramento ma sente dolore. Per noi è importante e preferisco fargli saltare qualche partita che rischiare di perderlo qualche mese. Spero recuperi per la prossima ma dobbiamo vedere". Da valutare il sostituto: "Barrow? Non so, vediamo, c'è lui, Santander, Orsolini, Sansone. Arnautovic non si può sostituire per caratteristiche ma non sono preoccupato. Lo abbiamo perso con la Roma e si è vinto". Proprio il successo contro i giallorossi va dimenticato: "Ci aspetta un'altra partita rispetto alla Roma. La Fiorentina è più intensa e aggressiva, correrà dei rischi e noi dovremo essere concentrati in fase difensiva cercando poi di fare male sui loro difetti". Recupera invece De Silvestri: "Ci sarà ma devo ringraziare Skov Olsen e Orsolini per il modo in cui si sono sacrificati a destra".

"Scontro diretto per l'Europa? Serve equilibrio"

Il Bologna ha 24 punti, gli stessi dei viola in classifica: "Scontro diretto per l'Europa? Noi dobbiamo avere equilibrio - è il monito di Mihajllovic - serve l'euforia, ma va gestito tutto perché nei momenti belli si rischia che salga molto. L'entusiasmo va bene ma dobbiamo gestirlo. Non possiamo vivere in un ascensore emozionale. I ragazzi lo sanno". Una battuta anche sulla cultura riguardante gli arbitri in Italia: "Dobbiamo crescere molto. C'è sempre la cultura del sospetto - sottolinea l'allenatore - gli arbitri possono sbagliare così come posso sbagliare io, spesso non so nemmeno chi arbitra e lo chiedo solo quando arrivo allo stadio. Non possiamo perdere energie sulle cose che non possiamo controllare".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche