Venezia-Hellas Verona, Tudor: "Durante l'intervallo ci credevo e ho detto alla squadra..."

verona
©LaPresse

Da 3-0 a 3-4, l'allenatore croato è ovviamente entusiasta della vittoria esterna a Venezia: "Si vedono raramente partite del genere e sono contento di averne fatto parte". Simeone: "Ho trovato un ambiente fantastico, la meditazione mi sta aiutando. Spero di essere d'esempio per qualcuno"

"E' stata una partita bellissima, si vedono raramente gare del genere. Sono contento di averne fatto parte". Non può che essere contento Igor Tudor dopo che il suo Verona è riuscito a ribaltare uno svantaggio di tre gol e conquistare i tre punti contro il Venezia. Una partita che ormai sembrava chiusa ma che i gialloblù sono riusciti a portare a casa.

"Nell'intervallo ho detto la mia e poi sono uscito..."

"Nei primi 10 minuti di gioco abbiamo dominato poi, dopo aver segnato, il Venezia ha preso coraggio e ci hanno fatto meritatamente altri due gol - spiega Tudor -. Nell'intervallo ho detto la mia e poi ho detto ai ragazzi di parlare tra di loro e sono uscito dallo spogliatoio. Ero convinto che avremmo potuto ribaltarla, perché in squadra abbiamo tanta gente di qualità e carattere". Nonostante i diversi anni di carriera, anche per Tudor è stata una delle rimonte più incredibili mai viste: "Non ho mai vissuto un match del genere e c'è sempre una prima volta. Questo è stato possibile grazie al gruppo meraviglioso che ho a disposizione, anche i giocatori che sono entrati hanno dato un contributo importante alla causa e questo mi fa un enorme piacere. La vittoria ci dà indubbiamente coraggio, ma dobbiamo migliorare e andare avanti". In chiusura l'allenatore croato si elogia i suoi calciatori: "Non ho mai avuto un gruppo del genere: sono sempre tutti disponibilissimi. Gli dico sempre che se facciamo quel che sappiamo fare tutto il resto diventa facile. Sono contento, c'è poco da dire".

Simeone: "Spero di essere di esempio per qualcuno"

leggi anche

L'impatto dei nuovi acquisti: nessuno come Simeone

Se il Verona è riuscito a conquistare i tre punti al "Penzo" grosso merito è anche del "Cholito" Simeone, autore del terzo e del quarto gol. "Sono contento, non abbiamo giocato bene nel primo tempo ma ci siamo parlati negli spogliatoi e abbiamo messo a posto un po' di cose – ha dichiarato al termine del match l’attaccante argentino. Abbiamo fatto un altro step in avanti, ma dobbiamo continuare a lavorare e migliorare". Già 11 gol per il numero 99 gialloblù, che a Verona ha ritrovato la serenità: "Mi concentro per dare il massimo in ogni partita, poi a volte riesco e altre meno. Quel che mi interessa, però, è dare sempre il massimo per la squadra. Qui ho trovato un gruppo molto unito, un posto in cui si lavora tanto e c'è sempre qualcuno pronto a darti una mano. La meditazione mi aiuta molto, è una cosa sulla quale insisto perché credo che faccia bene a tutte le persone. Spero di essere di esempio per tutti coloro che vivono periodi complicati ma riescono a rialzarsi e a raggiungere i loro obiettivi". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche