Bologna, Bazzani nuovo collaboratore: entra nello staff di Mihajlovic

Serie A
Foto Twitter Bologna

L'ex centravanti ha preso il posto di Diego Gabriel Raimondi, che invece andrà a lavorare per la Nazionale uruguaiana. Bazzani sarà collaboratore tecnico nello staff di Sinisa Mihajlovic

Il 2022 del Bologna si è aperto con un'importante novità: Fabio Bazzani è un nuovo collaboratore di Sinisa Mihajlovic. L'ex centravanti è entrato ufficialmente a far parte dello staff dell'allenatore serbo andando a sostituire Diego Gabriel Raimondi, che invece entrerà a far parte della squadra della Nazionale uruguaiana insieme al nuovo Ct Diego Alonso. Bolognese doc, nato e cresciuto in questa città e formatosi calcisticamente proprio nelle giovanili del club rossoblù, con cui però non ha mai giocato in prima squadra. L'esordio in Serie A con il Venezia, poi nella massima serie ha giocato con Perugia, Sampdoria e Lazio. Soprattutto in blucerchiato si è fatto apprezzare, con Francesco Flachi ha formato una coppia da sogno tanto da essere soprannominati 'I gemelli del gol'. Non a caso, negli anni alla Sampdoria, Bazzani ha addirittura conquistato la Nazionale, con cui ha disputato tre presenze ufficiali. Negli anni scorsi ha fatto qualche esperienza in panchina in Serie D, oltre che da vice di Cosmi ad Ascoli, Venezia e Perugia. Ora un nuovo inizio, nello staff di Mihajlovic al Bologna.  

L'annuncio ufficiale

approfondimento

I migliori colpi di gennaio nella storia della A

Ad annunciarlo è stato lo stesso club rossoblù con questo comunicato apparso sul proprio sito ufficiale: "Il Bologna Fc 1909 comunica che da oggi Fabio Bazzani (Bologna, 20/10/1976) entra a far parte dello staff di Sinisa Mihajlovic come collaboratore tecnico: a lui il più cordiale benvenuto nella famiglia rossoblù", si legge. "Al contempo il Club desidera ringraziare con affetto Diego Gabriel Raimondi per la professionalità e la grande passione per la causa dimostrate negli anni, rivolgendogli un sentito augurio per la sua nuova avventura e per il prosieguo della carriera", conclude il comunicato.