Sampdoria-Fiorentina, Giampaolo: "Match da all-in. Serve petto in fuori e testa alta"

Serie A

Le parole dell'allenatore blucerchiato in vista del posticipo contro la viola: "Bisogna mettere sul tavolo tutto quello che abbiamo. Siamo carichi di responsabilità, non bisogna scappare da queste situazioni"

SERIE A, LE PROBABILI FORMAZIONI

Petto in fuori e testa alta. È questa la ricetta di Marco Giampaolo per la Sampdoria in vista del match contro la Fiorentina, in programma lunedì alle ore 18.30 a Marassi. Una partita determinante per i blucerchiati che, in caso di vittoria, sarebbero aritmeticamente salvi senza dover guardare i risultati delle dirette concorrenti che scenderanno prima in campo. "È una partita da all-in dove bisogna mettere sul tavolo tutto quello che abbiamo - spiega Giampaolo - Tutti sanno dell'importanza della gara, c'è da giocarla perché può sancire aritmeticamente la nostra salvezza. Siamo carichi di responsabilità e dobbiamo assumercele a petto in fuori e testa alta. Non bisogna scappare da questo tipo di situazioni".

"Pensiamo solo alla nostra partita"

leggi anche

Lotta salvezza da brividi a 180 minuti dalla fine

La salvezza, però, potrebbe arrivare per i blucerchiati già prima di lunedì in base ai risultati delle dirette concorrenti. Secondo Giampaolo, tuttavia, la Samp deve pensare solo al suo match: "Non possiamo giocare le partite delle altre perché altrimenti arriveremo a lunedì che avremo giocato le partite di tre o quattro squadre - ammette - Noi giochiamo una sfida contro una squadra che ha obiettivi come la nostra, qualcun altro no ma questo non ci deve interessare. Dobbiamo andar dritti per quello che è il nostro obiettivo che è la partita di lunedì. Tutte le altre gare portano via solo energie e risorse dalle quali bisogna stare lontani. Le compagini che devono lottare per la salvezza sono diverse. Ad oggi, nessuno è fuori".