Genoa, tifosi in corteo dopo l'ultima partita. Presenti anche Blessin e Zangrillo. VIDEO

genova

Lungo corteo dei tifosi dal "Luigi Ferraris" a piazzale Kennedy, dove nonostante la retrocessione hanno mostrato grande attaccamento alla maglia. Presente anche parte della dirigenza, tra cui anche Alexander Blessin che ha dichiarato: "Il prossimo anno saremo ancora qui e faremo di tutto per riportare il Genoa in Serie A"

GENOA-BOLOGNA 0-1, GOL E HIGHLIGHTS

Dopo l'ultima partita in Serie A contro il Bologna, finita con una sconfitta per il Genoa, i tifosi del club ligure- come annunciato nei giorni scorsi - sono partiti in corteo dallo stadio "Luigi Ferraris" a piazzale Kennedy, nel centro di Genova. In piazza hanno poi avuto modo di ascoltare le parole del presidente Zangrillo, arrivato insieme a Johannes Spors (general manager del club), il direttore generale Flavio Ricciardella, il club manager ed ex capitano Marco Rossi e Alexander Blessin con il suo staff. I tifosi hanno mostrato grande attaccamento alla maglia, partecipando al corteo e incitando la squadra con diversi cori. Al termine del corteo, tra i tanti discorsi della dirigenza, anche quelli di Blessin e Zangrillo.

Blessin: "Faremo di tutto per riportare il Genoa in A"

leggi anche

Blessin: "Resto per riportare il Genoa in Serie A"

Tra i più acclamati c'era lo stesso Blessin, che ha poi iniziato un discorso: "Parlo poco l'italiano, ci lavoro ogni giorno - accompagnato da cori di incoraggiamento del pubblico - Abbiamo la grande responsabilità di rimanere qui il prossimo anno e di festeggiare la promozione in Serie A. Noi che siamo davanti e quelli che sono qui dietro a me (in riferimento al suo staff, ndr), faremo il possibile", baciando anche lo stemma del club sulla polo indossata. 

Zangrillo: "Lavoreremo per tornare subito in Serie A"

leggi anche

Genoa-Bologna 0-1. HIGHLIGHTS

In seguito anche il presidente Alberto Zangrillo ha parlato ai tanti tifosi arrivati in piazza: "Genoani, per me è difficile oggi. È una grandissima responsabilità e parlo a nome di tutte le persone qui con me. La prima cosa che ho voluto fare pubblicamente è stata quella di ammettere che dobbiamo fare di più - ha dichiarato il presidente del Genoa - Vi posso promettere soltanto che sarò l'interprete migliore del messaggio che ogni weekend voi (i tifosi, ndr) siete stati capaci di trasmettere". Poi Zangrillo ha continuato, riferendosi sempre ai tifosi: "Vi prometto che da domani mattina sarà mio personale impegno programmare la nuova stagione, per cercare di tornare dove tutti voi e tutti noi vogliamo tornare. Il Genoa in Serie A".