31 gennaio 2017

Drolé saluta il Perugia: "Non so se sarà un addio"

print-icon
Christian Bucchi - Perugia

Christian Bucchi, allenatore del Perugia (Lapresse)

L'esterno d'attacco classe '97 saluta i bancorossi. Questo il messaggio sul suo profilo Facebook: “Non so se sarà un addio o un arrivederci, questo sarà il tempo a dirlo, ma sento ugualmente di ringraziare i tifosi, che mi hanno sempre dimostrato affetto e aiutato a superare i momenti difficili"

Dall'Italia alla Turchia, dal Perugia all'Antalyaspor (squadra di Serie A). Jean-Armel Drolé - esterno d'attacco classe 1997 - saluta la Serie B per una nuova avventura (9 presenze e una rete stagionale coi biancorossi). E attraverso il proprio account Facebook ha voluto ringraziare il club e i suo i tifosi per questa esperienza: “Non so se sarà un addio o un arrivederci, questo sarà il tempo a dirlo, ma sento ugualmente di ringraziare i tifosi, che mi hanno sempre dimostrato affetto ed aiutato a superare i momenti difficili, come veri amici".

"Grazie Bisoli, grazie Perugia" - Continua Drolè, un messaggio sentito. E' cresciuto al Perugia, il club gli ha dato tutto e ci tiene a ringraziarlo: "Questo rimarrà sempre nel mio cuore - ammette l'esterno - a prescindere dal fatto sportivo. Grazie a tutti gli allenatori del settore giovanile che in questi anni mi hanno insegnato tanto, così come i miei compagni che sono stati per me dei fratelli. Grazie ai Prof che si sono dedicati a me con tanta professionalità e pazienza, grazie a Mr Bisoli, al quale devo tanto, per avermi fatto esordire in serie B, grazie a Bucchi, che ha avuto per me sempre parole dolci ed al quale auguro di raggiungere la serie A a giugno,grazie a tutti i dirigenti con a capo Pizzimenti e Goretti che mi hanno voluto ed hanno sempre creduto in me, e grazie al mio Presidente, Massimiliano Santopadre che mi ha trattato come un figlio fino alla fine. A tutte queste persone devo tanto e spero di ricambiarle riuscendo a fare il massimo nella mia carriera mettendo a frutto ciò che ognuno di loro mi ha insegnato. Infine un grazie alla magnifica curva, che mai ha fatto mancare il calore a me e ai miei compagni, quei cori non li dimenticherò ma!". E ancora, conclude così: "Da oggi inizio una nuova avventura con l’Antalyaspor, e spero di riuscire a meritare l’affetto e la stima che ho ricevuto in questi anni a Perugia! Forza Grifo e forza Antalyaspor”. Parola di Drolè. 

SERIE B - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky