Bari, Colantuono: "Guai a distrarci. Brienza..."

Serie B
colantuono_getty

I biancorossi di scena a Chiavari contro l'Entella di Breda, questo il commento di Colantuono in sala stampa: "Un altro colpaccio in trasferta sarebbe la ciliegina sulla torta ma sarà una partita molto complicata"

43 punti, quinto posto e formato playoff. Il Bari di Colantuono corre veloce e non si ferma. Dopo la vittoria col Brescia al San Nicola, ora la Virtus Entella in trasferta. Partita ostica contro una squadra in grande forma, a 39 punti e in lotta per un posto tra le prime otto. Colantuono non vuole "cali di tensione". L'obiettivo è non distrarsi, continuare a lottare. Il sogno Serie A è sempre vivo e viene coltivato partita per partita, un traguardo che segnerebbe la stagione dei biancorossi. Queste le parole di Colantuono in sala stampa. 

"Guai a distrarci" - "Un altro colpaccio in trasferta sarebbe la ciliegina sulla torta ma sarà una partita complicata. Non possiamo permetterci cali di tensione, la classifica è migliorata ma possiamo fare di più. La quinta posizione va bene ma se si può migliorare, dobbiamo cercare di farlo vincendo il più possibile". Sull'Entella e Caputo: ""Ha un potenziale offensivo notevole - spiega Colantuono in conferenza stampa - in casa ha vinto tanto, noi dovremo essere bravi a fronteggiare qualsiasi difficoltà". Poi c'è Ciccio Caputo, ex attaccante del Bari: "È un giocatore straordinario, tra i migliori della categoria. Per lui parlano le prestazioni ed i numeri".

"San Nicola? Vogliamo riempirlo" - Continua Colantuono: "Sapevo che i nuovi potevano darci molto - rivela l'allenatore - soprattutto gli attaccanti. In zona gol hanno risolto i problemi. Prima del giro di boa, Maniero ha avuto qualche intoppo, Monachello non l'ho mai avuto e c'era De Luca che aveva intenzione di andar via". L'obiettivo è migliorare: "Vorrei maggior fluidità nella trasmissione di palla in mezzo al campo. So che non è facile averla in B però dobbiamo provarci". Ora il campo sintetico, contro l'Entella a Chiavari: "Si tratta della trasferta più dura del nostro 2017 e ho ancora qualche dubbio: Brienza ha il collo bloccato, valuterò attentamente le sue condizioni. Macek potrebbe rientrare mentre Floro Flores partirà dall'inizio". Sulla tifoseria: "Riempire il San Nicola è uno degli obiettivi per cui ho accettato di venire a Bari. Ancora non abbiamo visto nulla, nonostante le quasi 23mila presenze della scorsa gara. Soprattutto fuori casa, i nostri tifosi sono incredibili".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche