03 marzo 2017

Latina, Vivarini: "Col Trapani scontro salvezza"

print-icon
Vincenzo Vivarini - Latina

Vincenzo Vivarini, allenatore del Latina (Getty)

Nerazzurri di scena a Trapani, questo il commento dell'allenatore: "Vivo partita dopo partita, l'obiettivo è andare a colmare quei problemi che abbiamo di squadra. Adesso è importante fare punti in trasferta, bisogna farlo in un certo modo. È una partita alla nostra portata"

Obiettivo salvezza per il Latina di Vivarini, trasferta ostica contro il Trapani di Calori. Squadra che non molla mai, abituata alle rimonte e molto insidiosa. Nerazzurri a caccia di punti per continuare la lotta alla salvezza, tra una difficile situazione societaria e un rischio penalizzazione. Questo il commento di Vincenzo Vivarini in conferenza stampa pre-partita.

"Scontro diretto per la salvezza" - "È uno scontro diretto e come tale ha un'importanza molto alta. Come la partita di Terni e col Cesena sarà una partita molto combattuta. Troveremo una squadra in grande condizione, ho visto le loro gare con la Salernitana e con il Cittadella e ho visto una squadra in salute e che attraverso il mercato di gennaio ha rinfrescato molto la rosa. Ha portato giocatori di gamba e qualità, quindi sarà una partita da affrontare con grande attenzione e col piglio giusto. Ci saranno difficoltà di campo, perché è un sintetico molto morbido e sul quale il piede va giù. Ci sarà vento, da come dicono, e abbiamo cercato di curare ogni particolare. Sarà sicuramente una battaglia, dobbiamo essere bravi a portare a casa il risultato". La risposta dopo il Cesena: "Abbiamo avuto due partite con un grosso dispendio di energie. La fortuna è che abbiamo ragazzi giovani che riescono a recuperare facilmente a livello fisico. Mentalmente, invece, c'è qualche accenno di stanchezza". L'obiettivo di Vivarini è chiarissimo: "Dobbiamo avere la capacità di recuperare e stare pronti. Possiamo vedere qualche avvicendamento, vedremo le scelte per domani.

"Viviamo di partita in partita" - C'è poco da rimpastare, bisogna vedere qualche acciacco. Bruscagin ha qualche problemino, bisogna vedere se con un giorno ancora riesce a recuperare. De Vitis è uscito un bel po' affaticato martedì col Cesena, ora l'ho rivisto abbastanza pimpante ma è da valutare. Mi prenderò questa giornata per farlo". E ancora: "Nella situazione in cui ci troviamo noi l'unica cosa che non bisogna fare è fare confusione, sia fuori che in mezzo al campo. Cambiare troppo significa fare confusione, abbiamo equilibri e lavori ben consolidati. Ieri ho visto un allenamento nel quale si è curato molto la finalizzazione. Abbiamo rivisto la partita col Cesena, dovevamo sfruttare meglio le occasioni avute con le scelte fatte. Ci siamo resi consapevoli che si poteva fare meglio, ieri c'è stata una risposta positiva e speriamo di sfruttare al meglio le occasioni a Trapani". Sulla squadra di Calori: "Ci verrà a prendere alto come ha fatto il Cesena, ci sarà grande agonismo. Loro hanno due attaccanti di gamba e velocità che fanno molto bene in pressione, dietro di loro c'è Coronado che farà sicuramente la differenza e dovremo limitare. Poi c'è Colombatto che è un play che sa fa girare bene la palla e anche su di lui c'è da lavorare per andarlo a limitare. È una partita da fare con grande intensità e senza abbassare i ritmi perché non possiamo permettercelo. Ci vuole una prestazione sopra le righe". Obiettivo finale: "Vivo partita dopo partita, l'obiettivo è andare a colmare quei problemi che abbiamo di squadra. Adesso è importante fare punti a Trapani, bisogna farlo in un certo modo. È una partita alla nostra portata, se hanno i punti che hanno significa che hanno anche loro dei problemi".

SERIE B - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky