Pro Vercelli a Terni, Migliaccio: "Siamo pronti"

Serie B
07_comi_lapresse

L'allenatore in seconda dei piemontesi pensa al turnover per il match di Terni: "Parleremo con la squadra, abbiamo faticato tanto nelle ultime settimane". Possibilità di allontanarsi ulteriormente dalle zone calde della classifica: "Siamo pronti, stiamo bene"

Contro la Ternana si chiude il cerchio di otto match in un mese per la Pro Vercelli. La squadra piemontese è in risalita e arriva da un buon periodo. In casa degli umbri la possibilità di allungare ancora sulla zona retrocessione: “La squadra sta bene - ha detto Dario Migliaccio (allenatore in seconda di Longo) in conferenza stampa - con due turni infrasettimanali il dispendio di energie fisiche e mentali è stato notevole. Siamo consapevoli dell’importanza della sfida di domani, siamo pronti”.

Turnover - Tanta fatica nelle ultime settimane, possibili diversi cambi: “Ci stiamo pensando: abbiamo qualche idea, parleremo ancora con i ragazzi”, ha continuato Migliaccio. “Luperto si aggrega alla squadra, ma lo valuteremo: gli altri indisponibili non sono recuperati. Sapendo l’importanza della partita, tutti dovranno tirare fuori quel qualcosa in più: ma valuteremo attentamente chi potrà scendere in campo e chi avrà bisogno di riposare.

Sulla Ternana - “Proveranno a fare la partita, cercando di vincerla per tanti motivi: noi, con l’esperienza di Cesena, dobbiamo essere consapevoli di aver fatto quel salto di poter affrontare ogni partita allo stesso modo, sia in casa sia in trasferta. Quella di domani è la partita della maturità, il percorso di crescita passa anche da una partita importante come quella di domani. Dobbiamo essere pronti e non sbagliare l’approccio”. Un passo indietro al pareggio con l’Avellino: “Nel momento in cui l’Avellino si difende in 9, ai difensori si chiede anche di poter impostare l’azione: quando ci sono pochi spazi, ci vuole pazienza per trovare l’episodio che sblocchi la partita. Se non c’è spazio, l’azione deve necessariamente partire da dietro. L’Avellino si è trovato a fare la sua partita perfetta, stando dietro dopo esser passato in vantaggio. Per noi è stata la partita più complessa, ma siamo stati bravi a trovare la voglia e ad avere la volontà di lottare fino alla fine e trovare il gol. Legati nel finale ha fatto il terzino e da un suo cross è arrivata l’azione del rigore”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche