Avellino, Novellino: "E' tempo di reagire"

Serie B
walter_novellino_avellino_getty

"Mi sono assunto io le responsabilità dell’ultima sconfitta ma è sicuramente una partita che è servita a tutti - ha detto l’allenatore - so che la mia squadra ha carattere, contro lo Spezia dobbiamo giocare come sappiamo"

"Ha da passà 'a nuttata". Walter Novellino ha presentato così la sfida di domani, che vedrà il suo Avellino affrontare lo Spezia. La squadra biancoverde è reduce dalla pesante sconfitta contro il Perugia e quella contri i bianconeri sarà l’occasione per rialzare la testa. Questi tutti gli argomenti trattati dall’allenatore alla vigilia della sfida: "Quella di domani sarà una partita importantissima dal punto di vista del carattere - ha detto - lo Spezia è una squadra che ha grandi giocatori e la rispetto molto. Ma anche noi abbiamo grandi giocatori e so che in ogni caso sarà difficile. E’ una partita importante per la salvezza e dobbiamo reagire, anche se abbiamo due squalificati importanti abbiamo il dovere di cambiare. Possiamo far bene, le strutture di gioco ci sono ma devo correggere alcune cose sicuramente".

Sull’ultima sconfitta e sulla sfida allo Spezia -
"Un allenatore ha il dovere di pensare a cosa sia successo contro il Perugia - ha poi aggiunto - qualcuno avrebbe anche potuto riposare, però devo dire che venivamo da due partite non giocate al massimo a livello mentale, non ho dato la giusta motivazione. Gli avversari, sabato scorso, si chiudevano molto e ripartivano bene. Per mettere la bandiera in cima alla nostra scalata ci voglio sacrifici. Della sconfitta mi sono assunto io le responsabilità ma è sicuramente una partita che è servita a tutti. La mia squadra ha carattere, altrimenti non andremo da nessuna parte, dobbiamo giocare come sappiamo. Veniamo da nove prestazioni una migliore dell’altra e dobbiamo reagire al 5-0 di sabato scorso. Far giocare la squadra ed ottenere i risultati è bello e per farlo abbiamo lavorato molto, sono convinto che qualcosa dell’ultimo ko può rimanere, ma il mondo va avanti".

Scelte e convocati -
"Sicuramente tatticamente qualcosa cambierà. Domani staremo a vedere. Dal punto di vista atletico credo che abbiamo lavorato benissimo sulla potenza aerobica. Sono convinto che noi ci siamo. Migliorini può giocare visto che è il suo ruolo, il problema rimane a sinistra. D’Angelo sta bene e credo che ce la fa. Verde è titolare e non si muove". Questa, poi, la lista di tutti i calciatori convocati: Lezzerini, Radunovic. Jidayi, Laverone, Migliorini, Perrotta, Solerio. Belloni, D’Angelo, Lasik, Moretti, Omeonga, Paghera. Ardemagni, Bidaoui, Camarà, Castaldo, Eusepi, Verde.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche