Avellino, Novellino: "La gioia più bella della mia carriera"

Serie B
walter_novellino_lapresse_2

Il tecnico biancoverde può festeggiare l’obiettivo raggiunto: "Mi hanno affidato una squadra in difficoltà e ho cercato di portarla in salvo. I miei ragazzi che hanno fatto una cavalcata incredibile, ringrazio la società"

Salvezza!

Ardemagni e Castaldo regalano la salvezza all’Avellino. I biancoverdi rimontano lo svantaggio iniziale segnato dall’ex Insigne e riescono così a mantenere la categoria al termine di una stagione sulle montagne russe. Fino all’ultimo respiro la permanenza in Serie B è stata in bilico, poi al novantesimo è esplosa la gioia. Così è stato anche per l’allenatore Walter Novellino, che da quando si è seduto sulla panchina campana ha dovuto affrontare numerose difficoltà ma poi è riuscito a centrare l’obiettivo. Queste le sue parole e la sua analisi al termine della gara contro il Latina.

Sull’obiettivo e sul futuro

"Ho vinto tanti campionati ma questa salvezza è la vittoria più bella perché è stata conquistata nella mia città ed è stata un’annata sofferta fino alla fine. Ci tengo a ringraziare la società che mi ha dato l’occasione di far tornare qui in questa piazza il vero Novellino, quello combattivo e tenace dei tempi della Sampdoria e del Piacenza”. Passando poi a parlare del futuro il tecnico biancoverde ha aggiunto: “Adesso vado solo a casa a riposarmi e poi si vedrà. Posso dirvi che ci sarà un incontro la prossima settimana ma per adesso l’unica cosa da fare è festeggiare una bella salvezza, abbiamo centrato il nostro obiettivo e siamo felici".

Tante difficoltà, grande gioia finale

Tante le difficoltà incontrate dalla squadra in questa stagione, anche dopo il cambio in panchina: "Vorrei ricordare che sul campo abbiamo ottenuto 52 punti, a me hanno affidato una squadra in difficoltà e io ho cercato di metterla in salvo. Per quanto riguarda la gara di oggi abbiamo pagato mentalmente la situazione che si è venuta a creare in queste ultime settimane, poi avevo anche problemi in campo per quanto riguardava gli uomini, soprattutto in fase difensiva. Non è stato affatto facile e per questo devo ringraziare i miei ragazzi che hanno fatto una cavalcata incredibile. Poi abbiamo disputato un grandissimo secondo tempo contro un Latina già retrocesso che non ci ha regalato assolutamente nulla".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche