02 giugno 2017

Carpi, Romagnoli: "Corsa, ritmo ed entusiasmo"

print-icon
Romagnoli, Carpi

Romagnoli, Carpi (Lapresse)

Il difensore della formazione biancorossa presenta la finale d’andata playoff con il Benevento: "Squadra temibile, ma noi stiamo bene. Conta restare in partita in ogni momento dei 180 minuti"

180 minuti per inseguire un sogno chiamato Serie A, il Carpi si prepara ad affrontare al meglio la doppia finale playoff con il Benevento. Domenica 4 giugno alle ore 20.30 la gara d’andata al Cabassi, appuntamento davvero da non fallire per la formazione biancorossa allenata da Fabrizio Castori. "Le partite di campionato ci hanno permesso di conoscere il Benevento, che è una squadra molto forte e lo testimonia la loro classifica finale in cui ci sono arrivati davanti. Sono una squadra molto temibile e pericolosa. Abbiamo fatto lo stesso numero di partite nei play-off, a livello fisico ce la giochiamo ad armi pari e noi dovremo mettere in campo la nostra intensità e il nostro dinamismo che sono sempre le nostre armi. E’ difficile dire prima quanto peserà la gara d’andata in casa, conta restare in partita in ogni momento dei 180 minuti di questa finale", ha affermato in conferenza stampa il difensore del Carpi Simone Romagnoli.

"Stiamo bene, siamo stati frenati dagli infortuni"

Romagnoli che ha poi analizzato il momento di forma attraversato dal Carpi: “Stiamo bene, stiamo preparando al meglio questa doppia finale alla quale cerchiamo di arrivare nelle migliori condizioni possibili. Arrivati a giugno la condizione atletica è importante ma è ovvio che non è l’unica. Riuscire a mettere in campo grande corsa è un’arma importante, noi dobbiamo riuscire a correre tanto e mettere la partita sul ritmo. La condizione ce l’abbiamo sempre avuta, sono stati i tanti infortuni ad avere pesato in certe fasi del campionato. Adesso siamo praticamente al completo e questo ci ha aiutato”. Formazione biancorossa che potrà contare sul calore del proprio pubblico: “Fa piacere sentire l’entusiasmo della gente, ma noi cerchiamo di estraniarci senza creare troppa tensione verso la partita”, ha ammesso il difensore del Carpi.

"Frosinone? Gara incredibile"

Immancabile un pensiero all’incredibile impresa del Matusa: "A Frosinone è stata una partita incredibile ma ormai la testa è verso la finale. Rimane il ricordo di una serata particolare con episodi che non si vedono tutti i giorni, ma come ogni partita va archiviata perché ce n’è subito un’altra e noi siamo concentrati sulla doppia finale", le parole di Romagnoli. Il difensore del Carpi è poi tornato a parlare della sfida contro la formazione di Baroni: "La gara di campionato a Benevento? E' una di quelle partite in cui per vari motivi non abbiamo espresso il nostro valore. E’ un motivo in più per dimostrare che non siamo più quelli di gennaio".

SERIE B - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky