Venezia, Cernuto: "Orgoglioso della mia scalata. Esordio? Un'emozione"

Serie B
Inzaghi e Tacopina (Lapresse)
02_inzaghi_lapresse

"Io, dalla Serie D alla Serie B sempre con questa squadra". Il difensore si racconta e rivive i suoi momenti: "Esordio? Una bella emozione, ma me ne sono reso conto soltanto alla fine. Per me è una bella soddisfazione"

Dalla D alla B sempre col Venezia, il sogno di Cernuto è già realtà: "All'esordio mi sono emozionato, per me è una bella soddisfazione". Centrale difensivo, sempre a difesa di questi colori. Francesco Cernuto, oggi, si sente un po' più orgoglioso di vestire la maglia del Venezia. Contro il Bari di Grosso - nella sfida vinta per 2-0 contro il suo amico e Campione del Mondo - l'esordio dal primo minuto, queste le sue parole ai microfoni di "Trivenetogol". 

"Io, sempre presente dalla D alla B"

“Durante il viaggio di ritorno ci ho pensato. Ho pensato alla trasferta di Dro, che è stata la prima in Serie D della nuova società, e con il pensiero sono andato fino al San Nicola, passando dai vari stadi in cui ho giocato, dalla Serie D alla Lega Pro. E’ una bella soddisfazione per me, e penso che anche per il Venezia sia stata una scalata che va ricordata e che rimarrà nella storia". E ancora: “Quelle persone che sono arrivate sono state una delle maggiori soddisfazioni della gara del San Nicola. Sicuramente la mia scalata è coincisa con quella del Venezia e della nuova società - dice Cernuto - e di questo sono molto orgoglioso”.

"Orgoglioso dell'esordio"

Continua Cernuto: "E’ stata una bella emozione. A dir la verità, me ne sono reso conto a fine partita, perché in quel momento, giustamente, non pensi all’esordio e a quanto devi giocare: pensi piuttosto a quello che devi fare in partita, alle direttive che ti sta dando Inzaghi, con il suo secondo D’Angelo ci siamo messi d’accordo sulle palle inattive. E poi ti ritrovi dentro, in campo, e lì non pensi più a niente, se non a fare quello che sai fare”. Infine, sulla prossima gara contro lo Spezia: "Sicuramente il campionato di Serie B è un campionato molto difficile, ogni partita è molto insidiosa e tutte le squadre nascondono dei pericoli. Dopo aver cominciato a parlare con mister Inzaghi dello Spezia, speriamo adesso di regalare qualche vittoria in casa ai nostri tifosi che, sono sicuro, venerdì prossimo non mancheranno all'appuntamento!".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche