Entella a Pescara. Castorina: "Ora serve continuità"

Serie B

L'allenatore biancazzurro in conferenza alla vigilia della trasferta in Abruzzo: "Il 3-1 sulla Ternana ci ha risollevato, ma ora serve determinazione. I segnali che arrivano dalla squadra sono quelli di un gruppo in salute". Sul Pescara di Zeman: "Non cambieremo in funzione loro il nostro modo di giocare"

Una vittoria che ridà vigore a un campionato cominciato non al meglio quella di sabato della Virtus Entella contro la Ternana. Prova di solidità per la squadra di Gianpaolo Castorina, che ha per la prima volta in stagione assaggiato la gioia dei tre punti. Un 3-1 finale che ha rilanciato anche le ambizioni di Luppi, al primo gol in stagione e ora desideroso di continuare il suo percorso in biancazzurro. "Ci siamo ritrovati alla ripresa più sollevati per il risultato conquistato ma anche con la giusta determinazione per ributtarci subito sul campionato”, ha detto l’allenatore del club ligure alla vigilia della trasferta di Pescara, prossima sfida di campionato. “Dobbiamo dare seguito alla prestazione di sabato altrimenti il successo di sabato resterà fine a se stesso. I segnali che i ragazzi mi hanno dato, già a partire dal secondo tempo di Spezia, sono quelli di una squadra mentalmente in salute”.

"Il Pescara non cambia il nostro modo di giocare"

Primo infrasettimanale della stagione, test per capire la reazione della squadra alla fatica: “Tre partite in una settimana potrebbero lasciare tracce su gambe e testa e valuteremo anche la possibilità di fare turnover”, ha continuato Castorina. “La rosa è competitiva in ogni settore del campo e se lo riterremo opportuno daremo spazio a chi ne ha avuto di meno. Ho alternative valide in ogni ruolo. Per quanto riguarda la sfida di domani sera, affrontare il Pescara non cambia la nostra idea di gioco anche se alcuni avversari meritano accorgimenti particolari”. La squadra di Zeman si trova attualmente undicesima ha un punto in più della Virtus Entella in classifica.

I più letti