user
22 settembre 2017

Pescara, Zeman: "Vogliamo rifarci. Pettinari può avere un calo"

print-icon
Zdenek Zeman, Pescara

Troppe le rimonte subite dal Pescara di Zeman (Getty)

Il Pescara è pronto per sfidare la Cremonese e riscattare le rimonte subite nelle ultime tre partite. Ecco le parole dell'allenatore boemo alla vigilia del match: "Adesso voglimo rifarci. E Pettinari non può fare sempre triplette"

Tre rimonti di fila pesano, danno fastidio. E lo sa bene il Pescara, condizionato a livello psicologioco dagli ultimi tre pareggi consecutivi. Risultati strani, anomali, tutti dopo essere passati abbondantemente in vantaggio. Poi il crollo, segnato dai problemi difiensivi e da un'inaspettata fragilità genrale. E adesso, in casa della Cremonese, cosa c'è da aspettarsi dalla squadra di Zeman? "Ogni gara rappresenta una occasione. Martedì la squadra ha disputato una partita sufficiente, ma ha fatto due valutazioni errate sui gol dell’Entella. Tuttavia non abbiamo subito nulla nemmeno dopo i gol, il nostro portiere non ha fatto nessuna parata. I singoli devono acquisire la concentrazione giusta. Quando gli avversari hanno palla e ci saltano non dobbiamo fermarci, ma continuare a fare la fase difensiva", queste le parole dell'allenatore boemo nella conferenza stampa del venerdì.

Questione di testa

La Cremonese, consapevole della propulsione offensiva del Pescara, farà di tutto per arginare l'impeto biancazzurro. E per questo sarà una partita aperta, con squadre veloci e piene di voglia di stupire. Prima, però, Zeman dovrà fare i conti con qualche problema legato ai singoli: "Zampano è il giocatore più preparato per il mio calcio, ma anche il più imprevedibile. Pettinari può avere un calo, non si possono fare triplette in ogni partita. Del Sole a volte vuole strafare, non cerca le cose semplici, ma ha grande qualità tecniche e deve imparare a giocare con la squadra. Brugman? Voi dite che ha fatto bene da centrale di centrocampo, secondo me anche da mezzala. Domani vedremo dove giocherà".

Voglia di rivincita

Roba psicologica. Dai primi tempi a mille allora, chiudendo gli ultimi tre sempre in vantaggio, fino ai crolli verticali della ripresa. Intanto il presente segnato da diverse assenze per Zeman: out per infortunio Proietti, Mancuso, Perrotta e Palazzi. Ma "dopo aver incassato tre rimonte di fila, adesso il gruppo vuole rifarsi soprattutto a livello psicologico". Sì, parola di Zeman.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi