user
25 settembre 2017

Palermo-Pro Vercelli 2-1, decide la doppietta di Nestorovski. I GOL

print-icon

Nel posticipo della 6^ giornata i siciliani battono la Pro Vercelli 2-1 in rimonta. I piemontesi sbloccano la partita al 20' con Bifulco, ma Nestorovski ribalta il match segnando al 25' e al 51'. L'attaccante macedone viene poi espulso all'85' per proteste. I rosanero salgono a 12 punti, a -1 da Perugia e Frosinone

IL TABELLINO DEL MATCH

LA CLASSIFICA DELLA SERIE B

PALERMO-PRO VERCELLI 2-1 

20' Bifulco (PRO), 25' e 52' Nestorovski (PAL)

Nei primi minuti del match la partita sembra indirizzarsi dalla parte dei padroni di casa: funziona il pressing della squadra di Tedino che riesce a tenere la Pro Vercelli nella sua metacampo. Sono però i piemontesi ad avere la prima palla gol. All’11' Ghiglione scambia con Morra dall’interno dell’area di rigore ma l’intervento di Struna è fondamentale e il difensore respinge la conclusione dell’esterno. La Pro Vercelli cresce di minuto in minuto arrivando sempre in anticipo sul pallone e verticalizzando il più velocemente possibile ed il grande lavoro viene così premiato al 20' quando gli ospiti passano in vantaggio: dopo un batti e ribatti in area di rigore e un miracolo di Posavec su Bergamelli, Bifulco (tra i migliori degli ospiti) è veloce a insaccare di destro a pochi passi dalla porta, con la difesa rosanero che resta a guardare. È un match più difficile del previsto per il Palermo che però, nel momento migliore della Pro Vercelli, trova il pareggio cinque minuti dopo il vantaggio piemontese. Ottimo il filtrante di Chocev che trova in area Nestorovski, il macedone stoppa e conclude in rete con la punta del piede, trafiggendo Marcone. Il primo tempo finisce con tante occasioni da una parte e dall’altra, da una parte il colpo di testa di Nestorovski al 27', dall'altra due miracoli di Posavec al 39' su Mammarella e Vives.

Nestorovski espulso

Il secondo tempo si apre come era finito il primo: il Palermo tenta di fare la partita ma la Pro Vercelli è pericolosa in contropiede. Dopo una punizione alta di Trajkovski, al 50' i rosanero trovano il vantaggio (indovina con chi)) con il solito Nestorovski. L’attaccante rosanero sfrutta il secondo assist della serata di Chochev e da posizione defilata, sulla sinistra e dall'interno dell'area di rigore, batte per la seconda volta Marcone. La Pro Vercelli cerca di reagire ma, tre minuti dopo il vantaggio rosanero, il Palermo ha l’occasione per chiudere la partita: palla rubata da Murawski che serve Nestorovski ma il macedone si intestardisce troppo e perde palla prima di calciare. I piemontesi sono comunque sempre pericolosi e pareggerebbero il risultato se il gol non fosse stato annullato dall’arbitro Baroni: tiro potente di Morra da fuori che viene respinto corto da Posavec, Raicevic è però in posizione di fuorigioco. Ancora gli ospiti al 70' spaventano il Palermo ma la verticalizzazione per Morra trova il giocare impreparato nel calciare verso la porta in modo pulito. La fase finale del match vede il risultato non cambiare nonostante qualche spavento per la Pro Vercelli sui contropiedi del Palermo. L’ultima emozione arriva all’84’: dopo un gol di Nestorovski irregolare per un tocco di braccio largo dell’attaccante, il macedone protesta con l’arbitro Baroni e riceve il secondo cartellino giallo che lo manda sotto la doccia. Nonostante il pressing finale della Pro Vercelli nel recupero (e un'occasionissima per Embalo che la butta di testa nelle braccia di Marconi), la partita finisce 2-1. I rosanero conquistano i tre punti e si portano così a -1 dalla coppia di testa Perugia e Frosinone, la Pro Vercelli rimane invece sempre ultima a 2 punti nonostante un buon match disputato.

Così in campo:

Palermo (3-5-2): Posavec; Cionek, Struna, Szyminski; Rispoli, Gnahoré, Murawski, Chochev, Morganella; Trajkovski, Nestorovski
Pro Vercelli (4-3-2-1): Marcone; Ghiglione, Legati, Bergamelli, Mammarella; Germano, Vives, Castiglia, Bifulco; Firenze; Morra

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi