Entella-Empoli, Vivarini: "Bisogna essere più determinati e cattivi in difesa"

Serie B
vivarini_empoli_sito

L'allenatore azzurro alla vigilia della sfida contro l'Entella: "Dovremo fare una grande prestazione, con cattiveria e determinazione in difesa. Dobbiamo giocare sempre sopra ritmo, dobbiamo evitare di abbassare il livello di concentrazione. Formazione? Ho ancora dei dubbi"

Posticipo di Serie B, l'Empoli va a far visita all'Entella. Una partita che Vincenzo Vivarini ha presentato così: "Domani dovremo tirar fuori una gran prestazione – ha dichiarato l'allenatore azzurro - riuscendo ad essere più cattivi e determinati in fase difensiva: su questo abbiamo lavorato durante tutta la settimana e spero di rivederlo domani sera in campo, continuando allo stesso tempo a fare bene quello che sappiamo fare. Siamo una squadra che deve giocare sempre sopra ritmo, mantenendo altissima la concentrazione e l´attenzione; se riusciamo a fare questo siamo devastanti. In questi primi mesi abbiamo lavorato maggiormente sulla fase di possesso palla perché credo che se vuoi arrivare a qualcosa di importante devi essere efficace in fase offensiva. Dobbiamo però evitare di abbassare il ritmo e il livello di contrazione: penso a gare come quella di Avellino o l´ultima parte con i Foggia dove questo è emerso e ci deve far riflettere. Su questo abbiamo e dobbiamo lavorare, capendone i motivi e metterci sempre più cattiveria e determinazione, qualità fondamentali in un campionato come la B".

"Entella squadra efficace in avanti, ho dubbi di formazione"

"L´Entella è una squadra che in fase offensiva è molto efficace – prosegue - sono bravi a livello tattico e sulle transizioni, aggrediscono molto e sono bravi a far girar palla velocemente. Noi dovremo essere concentrati e cercare di tenere in mano il pallino del gioco. Poi, come sempre, riuscire a fare un gol più di loro. Il campo? Rispetto all´anno scorso dovrebbe essere stato rifatto, con l´erba sintetica di ultima generazione che darà la possibilità di giocare meglio pur sempre tenendo conto di una velocità diversa dalla palla. Noi però dovremo pensare solo a noi stessi, pensare a fare una gran gara. Formazione? Ho ancora alcuni dubbi da sciogliere. Ho la fortuna che ho tanti giocatori che meritano di giocare dall´inizio: alcuni sono tornati bene dalle nazionali e allo stesso tempo ho una squadra che ha vinto bene domenica con il Foggia e non è facile fare delle scelte. Ogni soluzione è possibile e vedremo domani. Il campionato è appena all´inizio e sarà lunghissimo e ad oggi non guardiamo le altre squadre. Adesso siamo in un momento della stagione dove dobbiamo pensare a colmare le varie lacune che emergono, ad eliminare problemi e difetti, rimanendo concentrati solo su di noi, e provando a diventare una squadra soli da che nel momento cruciale della stagione sappia bene cosa fare".

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.