Empoli-Pescara, Vivarini: "Vittoria che ci dà prestigio, grande prova dei ragazzi"

Serie B

L'allenatore azzurro dopo la vittoria contro il Pescara: "Ho visto grande applicazione nella fase di non possesso, contenti per questa vittoria. Grande prova dei calciatori". Caputo: "100 gol in Serie B traguardo di grande prestigio, abbiamo dimostrato che ci siamo"

L'Empoli vince contro il Pescara ed è nuovamente da solo al primo posto. Gol di Ninkovic e doppietta di Caputo, Vivarini esulta: "Ho visto una bella applicazione della squadra nella fase difensiva – ha dichiarato l'allenatore azzurro - Il risultato ci dà grande prestigio e noi dobbiamo essere contenti. Possiamo però migliorare ancora i particolari ed essere migliori di quelli di stasera. Quando hai una fase di possesso palla di grande qualità come stasera, nella fase di non-possesso qualcosina concedi. C’è stata una prova maiuscola di tutti. Pasqual e Untersee hanno corso tantissimo. Veseli, Romagnoli e Luperto si sono applicati. Ninkovic e Krunic si sono sacrificati. Elogio in toto tutta la squadra. In partite del genere però non possiamo avere sempre il patema d’animo fino alla fine. L’Empoli è una società all’avanguardia nel calcio. Oggi ho fatto esordire un classe ’99 come Jakupovic che farà strada nel mondo del calcio. Faccio i complimenti e ringrazio la società che mi ha messo a disposizione questa squadra".

Caputo: "100 gol traguardo importantissimo. Ci siamo!"

Queste, invece, le parole di Ciccio Caputo: "Affrontavamo una squadra che gioca un calcio molto propositivo. Nel primo tempo siamo stati molto compatti trovando il gol con Nikola e poi il due a zero su rigore. Nella ripresa dovevamo chiuderla: in alcune occasioni è stato bravo il portiere, in altre noi non siamo stati perfetti. Il Pescara ha provato a riaprirla, ma noi siamo stati bravi a chiuderla. 100 gol in B? E’ un traguardo importantissimo a livello personale e sono contento di averlo raggiunto con la maglia dell’Empoli. Lo dedico a mia figlia Sofia che oggi ha compiuto 8 anni. Oggi è il decimo gol in dieci partite, sono contento per questo score iniziale merito mio e dei miei compagni. Lo dedico a tutti, sopratutto ai tifosi empolesi che ci stanno dando una grande mano. Primo posto? Noi ci siamo. Venivamo da una sconfitta immeritata e avevamo tanta rabbia dentro che siamo riusciti a mettere sul campo. Una risposta da grande squadra e ora vogliamo continuare su questa strada. La mia scelta di venire a Empoli? Avevo voglia di lottare per la promozione in Serie A, con un progetto serio. Sono contento della scelta e adesso vado avanti".

I più letti