Empoli, Vivarini: "Stiamo crescendo, concediamo meno. Perdere sarebbe stata una beffa"

Serie B

L'allenatore azzurro dopo il pareggio con lo Spezia: "Stiamo concedendo molto meno rispetto alle scorse gare, abbiamo preso gol su fallo laterale e questo significa che dovremo stare ancor più attenti". Pasqual: "Partita non facile, peccato perchè prendiamo gol ogni mezzo tiro"

Non riesce all'Empoli la missione primo posto. Gli azzurri pareggiano in casa contro lo Spezia, fallendo l'aggancio al Frosinone in vetta alla classifica. Ci pensa Manuel Pasqual a pareggiare l'iniziale vantaggio di Mastinu, questo il commento di Vincenzo Vivarini: "Voglio sottolineare un aspetto importante, che contro Salernitana e Spezia abbiamo concesso molto meno agli avversari – ha dichiarato l'allenatore dell'Empoli - Il gol di Mastinu è arrivato su un fallo laterale e quindi dobbiamo lavorare per essere più concentrati su queste situazioni. Non era facile giocare contro uno Spezia che si è dedicato completamente alla fase difensiva. Nonostante questo abbiamo creato anche con tiri da fuori, poteva essere la giornata di Krunic con i due attaccanti completamente marcati. La punizione di Pasqual ha salvato la squadra dall’ennesima beffa. Obiettivo? Abbiamo trovato subito efficacia in fase offensiva. Stiamo crescendo molto adesso nella compattezza di squadra, ma possiamo ancora migliorare tanto e questo è un dato di fatto. Siamo partiti facendo molti gol e subendone altrettanti. Non eravamo compatti e lasciavamo degli spazi: nelle ultime partite abbiamo subito molti meno tiri. Siamo sulla strada giusta per avere una squadra molto solida. Stiamo lavorando e si cominciano a vedere i frutti".

Pasqual: "Ogni mezzo tiro subiamo un gol"

Queste, invece, le parole di Manuel Pasqual, autore del gol dell'1-1: "La squadra si è mossa bene, sta subendo sempre – ha dichiarato il terzino azzurro - Peccato che ogni mezzo tiro che subiamo a partita prendiamo gol. Molti ci criticano per i gol presi, ma rispetto all’inizio riusciamo a metterci una pezza. Penso che la squadra sia sulla squadra giusta. Non era semplice, perché lo Spezia si chiudeva con tantissimi uomini. Non si scomponevano e non lasciano spazi. Ci concedevano soltanto i cross e qualche tiro da fuori area. La squadra ha creato ottime occasioni e sicuramente potevamo uscire con un risultato migliore".

I più letti