Perugia-Avellino 1-1: Cerri risponde ad Ardemagni. Gol e highlights

Serie B

Debutto al Curi per Breda, che pareggia contro la squadra di Novellino nel Monday Night della 13^giornata. Vantaggio degli ospiti con gol dell'ex Ardemagni. Nella ripresa il pari di Cerri arriva dal dischetto

CLICCA QUI PER RIVIVERE IL MATCH

PERUGIA-AVELLINO 1-1

42' Ardemagni (A), 75' su rig. Cerri (P)

Il tabellino

Perugia (4-2-3-1): Rosati; Zanon, Volta, Monaco, Pajac; Bandinelli, Brighi (67' Bianco); Mustacchio (56' Terrani), Falco (58' Cerri), Bonaiuto; Di Carmine. All. Breda

Avellino (4-4-2): Radu; Laverone, Suagher, Migliorini, Ngawa; Molina, Di Tacchio, Moretti (69' Lasik), D'Angelo (84' Falasco); Ardemagni, Asencio (66' Castaldo). All. Novellino

Monday night di Serie B al Curi, con Perugia ed Avellino a chiudere la tredicesima giornata. I biancorossi vogliono uscire dalla crisi che dura ormai da sei partite: cinque sconfitte consecutive ed un pareggio, l'ultimo ottenuto contro la Cremonese nello scorso turno. L'Avellino per riscattarsi dall'ultima sconfitta contro il Parma al Tardini. Gara che inizia con ritmi abbastanza intensi, la prima occasione è però per il Perugia: Zanon crossa verso il centro dell'area con la palla che prende una traiettoria strana che per poco non beffa Radu. L'Avellino il gol riesce a trovarlo al 13' con Di Tacchio, ma il centrocampista viene fermato per posizione di fuorigioco. Ma il Perugia è in partita e per poco Di Carmine non porta in vantaggio i suoi, con un tiro da distanza ravvicinata che Radu respinge con un miracolo. E' l'occasione più importante del primo tempo, che scuote il Perugia e dà coraggio alla squadra di Breda. L'Avellino, però, c'è e al 24' risponde con un colpo di testa di Migliorini, ma Rosati emula il collega avversario Radu. Due grandi interventi per tenere il risultato sullo 0-0. Rosati, però, non può nulla sul tentativo di Ardemagni che, al 42', porta in vantaggio l'Avellino: cross di Laverone e colpo di testa vincente del centravanti biancoverde. Partita bella ed equilibrata, sbloccata dalla giocata di Ardemagni.

Cerri entra e segna il rigore

Il Perugia ha bisogno di una reazione e di punti ed entra in campo, nella ripresa, con altro piglio. E' Pajac ad avere l'occasione migliore, con un colpo di testa che si perde di poco alto. Stessa sorte che tocca poco dopo a Bandinelli, che ci prova con un bel tiro dalla distanza. Il forcing della squadra di Breda viene premiato al 73', minuto del pareggio. Penna vede un tocco di mano di Molina e concede il calcio di rigore, Cerri dagli undici metri fa 1-1. Ultimi, dieci minuti di fuoco. Con l'equilibrio ritrovato e due squadre che vogliono la vittoria. La miglior occasione? Per l'Avellino, firmata di Tacchio: bravissimo ancora Rosati a deviare in calcio d'angolo. Finale teso, ne fa le speso Novellino che viene espulso. Il risultato, però, non cambia: per Perugia ed Avellino l'appuntamento con la vittoria è rimandato.

I più letti