Virtus Entella, Pellizzer: "La squadra si è ricompattata. Venezia? Servirà pazienza"

Serie B

Il difensore biancazzurro in vista del match casalingo col Venezia: "Sarà una partita difficile, servirà calma per sbloccarla. Vogliamo tornare a vincere in casa. Aglietti? La squadra si è già ricompattata"

La Virtus Entella a caccia di punti per ritirare su la testa. La società ha provato a dare la scossa alla squadra allontanando Gianpaolo Castorina e richiamando sulla panchina biancazzurra Alfredo Aglietti. E i risultati si sono già visti: alla prima uscita un buon 0-0 sul difficile campo dell’Avellino, anche se ora serve la vittoria: “Con Aglietti i primi risultati si sono già visti ad Avellino, con la squadra che si è ricompattata. Ora stiamo cercando di trovare quella solidità che nell’ultimo periodo ci è forse a tratti mancata”, ha ammesso Michele Pellizzer, difensore dei liguri. “Stiamo lavorando bene, stiamo lavorando tanto: ora dobbiamo trovare i risultati positivi, possono fare bene anche al morale”. Al Partenio si in parte rivista l’Entella che cerca di imporre il suo gioco anche lontano dal Comunale: “Sabato era la prima del mister, quindi abbiamo dato tanto e tutti daranno in futuro anche qualcosa in più. Riuscire a fare risultato ovunque è ciò che Aglietti cerca di metterci in testa. Soprattutto nel prossimo weekend in casa dobbiamo tornare quelli di una volta”. Sabato, appunto, il Venezia di Inzaghi: “Ottima squadra, sta facendo molto bene e gioca con il 3-5-2, difendendo molto bene. Sarà una partita molto difficile, dovremo essere bravi a sbloccarla con calma e pazienza, sapendo che l’importante sarà di non prendere gol. Vogliamo tornare a fare punti in casa, ne abbiamo persi troppi nell’ultimo periodo”, ha concluso Pellizzer.

Luppi: "Col Venezia per fare risultato"

A intervenire a pochi giorni dalla delicata sfida con il Venezia anche Davide Luppi, centravanti della Virtus Entella. Così l’ex Hellas Verona ha parlato sulle colonne del Secolo XIX: “Il Venezia è una squadra forte, organizzata, che vive un gran bel momento e che sta sfruttando al meglio il lavoro che ha iniziato a fare da più di un anno. Hanno certezze, si conoscono alla perfezione e sono in un momento estremamente propizio nel quale giro tutto alla perfezione. Massimo rispetto per il loro e consapevolezza assoluta che dovremo giocare una grande partita per fare risultato. I punti ci servono e dobbiamo fare di tutto per conquistarli”.

I più letti