Venezia, Inzaghi: "Novara, che ricordi. Voglio una grande partita"

Serie B

Queste le parole di Superpippo in vista della prossima sfida: "Dovremo fare una grande gara; il Novara è attrezzatissimo, ha una rosa importante. Novara? Conservo un ricordo bellissimo, l'ultimo gol tra i professionisti..."

Per Inzaghi non sarà un'avversaria come le altre. Il campo a Venezia-Novara, prossima sfida in Serie B, la mente a Milan Novara del 2012, quando Superpippo smise di giocare segnando un gol. L'ultimo tra i professionisti: "Conservo un bellissimo ricordo di quel giorno". Pensieri, sì. Emozioni. Quelle che Pippo Inzaghi proverà sabato pomeriggio, al Penzo di Venezia. Ora, però, testa alla nuova avventura in panchina e alla classifica, coi suoi ragazzi al quarto posto. Intervenuto in conferenza stampa priam della sfida, Inzaghi ha parlato così del Novara. 

"Squadra attrezzatissima"

Continua: "Sicuramente il Novara non è in un buon momento, ma nonostante qualche partita dove non sta raccogliendo risultati, perché anche domenica ha comunque fatto una grande partita contro il Bari, è una squadra molto pericolosa, sorpattutto in trasferta. Non dimentichiamoci che il Novara ha battuto il Frosinone ed il Palermo. Per cui, una compagine che riesce a vincere sulle due più forti della serie B, non ti può far star tranquillo, ma questo contro tutti. Per vincere dovremo fare una grande gara; il Novara è attrezzatissimo, ha una rosa importante, ha qualche assenza, ma nella squadra tutti sono allo stesso livello. E’ una partita molto, molto complicata, però come lo sono tutte. Noi dovremo cercare di fare il nostro, siamo in un ottimo momento per cui dobbiamo cercare di proseguire su questa strada”.

"Siamo in una bellissima situazione"

25 punti e quarto posto per il Venezia: "E’ una situazione bellissima, ma sappiamo che probabilmente quello che abbiamo fatto fino ad ora va oltre le aspettative, sia nostre che da parte di tutti. Noi, nelle griglie di partenza ad inizio campionato, non c’entravamo niente, anzi ci mettevano in lotta per la salvezza. Per cui quello che stanno facendo questi ragazzi è qualcosa di impensabile. E abbiamo tutte le possibilità di poterlo continuare. E’ chiaro che per continuare così dovremo sempre andare oltre le nostre possibilità, e non sarà sempre semplice, perché noi dobbiamo sempre giocare oltre al cento per cento per essere alla pari degli altri. I ragazzi mi stanno meravigliando, si allenano in una maniera incredibile, e li farei giocare tutti. E dover mandare sempre qualcuno in tribuna è molto difficile, perché hanno sempre una voglia di allenarsi, per un allenatore è una cosa bellissima da vedere”. 

I più letti