user
21 dicembre 2017

Cesena, Castori: "Punto di prestigio"

print-icon
castori_cesena

Fabrizio Castori, allenatore del Cesena (foto sito ufficiale Cesena)

"Abbiamo preso un punto con una squadra molto forte che merita il primo posto in classifica - ha detto l’allenatore bianconero - questo accresce i nostri meriti, i miei ragazzi hanno dato il massimo io sono soddisfatto perché la prestazione è stata tosta e attenta"

Pareggio di prestigio per il Cesena, che ha fermato sull’1-1 in casa il Palermo di Tedino. La formazione bianconera ha così conquistato un punto che gli permesso di salire a quota 23 in classifica in attesa del prossimo match in programma contro la Cremonese. Si allunga così la striscia di risultati utili consecutivi e anche l’allenatore - dopo il novantesimo - ha commentato il risultato di serata ai microfoni di Sky Sport e anche il momento del suo gruppo. Queste le dichiarazioni di Fabrizio Castori: "Questo pareggio ha un grande valore, abbiamo preso un punto con una squadra molto forte che merita il primo posto in classifica. Questo accresce i nostri meriti, i miei ragazzi hanno dato il massimo io sono soddisfatto perché la prestazione è stata tosta e attenta, tutti ci hanno messo grande impegno. Ci siamo presi un punto contro un avversario dal valore indiscutibile".

“Ribadisco che questo pareggio ha un grandissimo valore, visti gli avversari. Il Palermo merita davvero il primo posto in classifica". Si tratta del quinto risultato utile consecutivo per i bianconeri, un punto conquistato che alimenta la fiducia della formazione romagnola: "Sono molto soddisfatto dell’impegno dei ragazzi. Faccio i complimenti ai ragazzi che ci hanno messo tutti loro stessi per raggiungere questo risultato. Sono soddisfatto perché abbiamo mostrato una prestazione tosta e ci siamo presi un punto contro un avversario dal valore indiscutibile. Abbiamo subito gol nei primi minuti gol ma sono contento che la squadra sia riuscita a mantenere l’attenzione sul campo e centrare un giusto pareggio. E’ sempre un buon segnale quando il gruppo riesce a rimanere in partita nonostante la sofferenza. La sofferenza vista nel primo tempo non è stata figlia della variazione con due punte bensì della bravura del gioco dell’avversario. Paradossalmente con due attaccanti è possibile difendere anche in modo migliore, soprattutto per canalizzare le ripartenze, nostro segno distintivo. A Dicembre abbiamo affrontato avversari di prima fascia, Frosinone, Pescara, Parma e Palermo, aver totalizzato punti in tutte queste occasioni credo sia un segnale di svolta, quella che è servita alla squadra per uscire dalle ultime posizioni ed affrontare con carattere il prosieguo di questo campionato".

Serie B 2017-2018, gli highlights

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi