user
21 dicembre 2017

Foggia, Stroppa: "La classifica ancora non ci sorride"

print-icon
stroppa_getty

Giovanni Stroppa, allenatore del Foggia (Getty)

L’allenatore dei rossoneri: "Vedo che i ragazzi in allenamento ci credono. Dobbiamo migliorare il palleggio e migliorare molto sotto porta, sono troppi i gol sbagliati negli ultimi venti metri. Vacca? Preferisco non parlare di quanto successo, è una scelta della società"

I fischi e le perplessità dei giorni scorsi, dopo la gara contro il Venezia, sono stati cancellati dalla grandissima serata contro la Salernitana, il Foggia di Giovanni Stroppa ha conquistato i tre punti grazie alle reti di Floriano (autore di una doppietta) e di Agazzi. La formazione pugliese sale così a quota 22 punti in classifica, momentaneamente al 18° posto. Soddisfatto per la serata, per il risultato e la reazione dei suoi dopo le polemiche dei giorni scorsi lo stesso allenatore dei rossoneri, che ha parlato così ai microfoni di Sky Sport dopo il novantesimo: "Mi auguro che questa vittoria sia un'iniezione di fiducia e di convinzione per i mie ragazzi - ha detto Stroppa - sullo 0-0 siamo entrati un paio di volte in area di rigore avversaria ma purtroppo non abbiamo concretizzato quanto creato. Stasera sembrava andasse tutto così così, come accaduto durante il resto del campionato, poi però ci sono state giocate importanti di Floriano e Agazzi e abbiamo portato a casa un risultato molto importante".

E poi, sulla classifica e sulle aspettava in vista delle prossime gare, l’allenatore del Foggia ha aggiunto: "La classifica non ancora ci sorride ma vedo che i ragazzi in allenamento ci credono. Dobbiamo migliorare il palleggio e migliorare molto sotto porta, sono troppi i gol sbagliati negli ultimi venti metri e non dipende solo da una questione tecnica, ma anche dalla consapevolezza che si può fare qualcosa di più. Il primo gol di Floriano è la fotografia di quello che questa squadra può fare. Vacca? Preferisco non parlare di quanto successo e di quello che è stato deciso. E’ una scelta della società e mi attengo a quello che è il momento. Posso dire che non è una scelta tecnica, assolutamente. Floriano nei momenti in cui stava migliorando si è sempre fatto male, speriamo questa fortuna sia finita. Mercato in base al modulo? Il modulo non mi interessa. Mi piacerebbe avere giocatori d'esperienza che possano far aumentare l'autostima al gruppo".

Serie B 2017-2018, gli highlights

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi