Pescara, Zeman: "Vogliamo arrivare ai playoff, ma bisogna dimostrarlo sul campo"

Serie B
zeman_pescara_getty

Nella conferenza stampa della vigilia del match con la Salernitana, Zeman ha ribadito come l'obiettivo del Pescara siano i playoff, ma bisogna dimostrarlo sul campo e non a parole

I playoff rappresentano il traguardo minimo per il Pescara in questo campionato di serie B, ma l’andamento altalenante mostrato in questa stagione non mette al riparo i biancoazzurri da brutte sorprese. La sconfitta subita contro il Frosinone ha ribadito tutte le difficoltà in trasferta al netto del valore della capolista, all’Adriatico però gli uomini di Zeman hanno il dovere di tornare a sorridere, anche se i problemi di formazione non mancano. "Purtroppo ha problemi Crescenzi che ha 39 di febbre, Coda si porta dietro problemi vecchi e Falco che non è a disposizione” le parole di Zeman in conferenza stampa. “Crescenzi non è convocato, Proietti invece si è disponibile anche se non ha i 90 minuti. Con Colantuono ci sono buoni rapporti umani tra di noi, poi su questioni tecniche e tattiche ognuno la vede in modo diverso. Io spero che noi giocheremo e ci aspetteranno. Loro sono aggressivi e lasciano pochi spazi, questo sarà il nostro problema. Ogni partita è importante e dobbiamo cercare di fare il meglio possibile. A Frosinone ce la siamo giocata e spero che si possa giocare meglio degli avversari e vincere. Se poi facciamo qualche errore siamo penalizzati ma fa parte del gioco. Sebastiani? All'inizio diceva cose diverse, ora è normale che ci dev'essere la voglia di tutti di arrivare ai playoff. La squadra ci crede ma non basta bisogna dimostrarlo. Vogliamo arrivarci".

"D’accordo con Sebastiani"

Il presidente del Pescara ha sottolineato in settimana di voler centrare i playoff, Zeman sembra d’accordo con Sebastiani vista la rosa a sua disposizione: "Il presidente pensa che abbiamo fatto una buona squadra come la penso io, anche se di esperienza questa squadra ne ha poca perchè quelli che hanno giocato tanti campionati sono indisponibili. I giovani hanno qualità ma devono capire la B e dove si vuole arrivare. Io voglio arrivare ai playoff poi se non ci si arriva ci saranno i motivi. Abbiamo il problema che quando prendiamo gol non riusciamo a reagire. Quando prendi gol devi fare il doppio per recuperare. Noi abbiamo continuato a giocare allo stesso modo. Poi i gol fanno la differenza anche nella valutazione della prestazione".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche