Venezia, Rinaudo: "Frey farà la differenza in Serie B"

Serie B

Il commento del responsabile dell'area tecnica sui nuovi acquisti: "Nicolas ha qualità oltre la categoria, ci siamo informati sulle sue condizioni fisiche e una volta saputo che stava bene abbiamo deciso di puntare su di lui"

Il Venezia punta in alto. Punta i playoff. Testa alla prossima sfida contro lo Spezia e a un bilancio sui nuovi acquisti. Intervistato dal Corriere del Veneto, il responsabile dell'area tecnica Lenadro Rinaudo ha tracciato un bilancio dei nuovi arrivati, da Nicolas Frey a Litteri. 

"Frey ha qualità oltre la categoria"

Un commento sull'ex difensore del Chievo, arrivato nel mercato invernale: "Riguardo Nicolas abbiamo agito in modo diverso, ci siamo informati sulle condizioni fisiche del giocatore e, una volta saputo che doveva soltanto ritrovare il ritmo partita, abbiamo deciso di puntare su di lui". Continua Rinaudo, sulle caratteristiche di Frey: "Ha qualità che sono oltre la categoria, i primi test fisici hanno confermato questa impressione e presto lo vedremo in campo. Frey è un giocatore fortissimo che in Serie B può fare la differenza e vedrete che la farà". 

"Litteri faceva al caso nostro!"

Poi su Litteri, già autore di due reti: "Credo sia limitante dire che Litteri è stato l’unico motivo della nostra risalita,  però è indubbio che le sue qualità siano quello che facevano al caso nostro. L’abbiamo preso per diversi motivi, primo fra tutti il fatto che avesse le caratteristiche giuste per il nostro gioco e per le idee del nostro allenatore. E poi era un attaccante pronto e a gennaio si cerca sempre di trovare giocatori che lo siano, come anche nel caso di Firenze". Infine un commento sullo Spezia di Gallo, avversario ostico: "Non esistono partite facili - conclude Rinaudo - non è retorica ma una presa di coscienza della realtà. Sabato andiamo al Picco forti di due vittorie che ci rilanciano. Non ci sarà Litteri ma avremo ancora un Geijo ritrovato, stesso discorso per altri giocatori come Zigoni e Marsura. Insomma, crediamo di avere una squadra competitiva e siamo pronti a giocarci le nostre carte fino in fondo". 

I più letti