Palermo, Tedino: "Dobbiamo vincere per fare il salto di qualità"

Serie B
tedino_palermo

L'allenatore del Palermo in vista della sfida contro il Foggia: "Dopo una sconfitta brutta come quella di Empoli bisogna fare delle valutazioni, ora dobbiamo vincere per fare un salto di qualità e sotto l'aspetto morale stiamo bene. Rispoli? Può giocare, valuterò se farlo scendere in campo"

Palermo-Foggia chiude il programma del weekend di Serie B, al Barbera va di scena il posticipo della venticinquesima giornata. Con i rosanero che, con una vittoria, possono agganciare Empoli e Frosinone in vetta alla classifica. E' questo l'obiettivo di Bruno Tedino, che vuole riscattare la brutta sconfitta di Empoli: "Quando una squadra perde in maniera così netta, ha bisogno sempre di una valutazione generale – ha dichiarato l'allenatore rosanero – In questa squadra tutti sono titolari e ogni settimana posso scegliere chi sta meglio tra quelli che non hanno giocato oppure continuare su quello che abbiamo fatto finora. Sta alla meritocrazia valutare chi ha una funzionalità migliore per affrontare il Foggia. Noi veniamo da una sconfitta per 4-0 e dobbiamo dimostrare che è stato solo un incidente di percorso. Dobbiamo dimostrare di essere un gruppo tosto, vincere questa partita significherebbe fare il salto di qualità. Dovremo giocare con il coltello tra i denti e grande vigore, siamo a buon punto sotto l'aspetto morale".

La formazione

Sulla formazione, Tedino aggiunge: "Coronado per me è un giocatore che deve migliorare nelle proprie convinzioni – prosegue l'allenatore rosanero - Ha grandissime potenzialità, non è una punta ma deve innescarle. Secondo me dà il meglio di sé giocando da centrocampista di raccordo e resterà in quel ruolo fino al termine della stagione. Poi abbiamo incursori come Chochev, Rispoli e Aleesami, questo è importante. Rispoli? Sta bene, può giocare. Ma deciderà alla fine se farlo scendere in campo”. Sull'attacco: “Moreo per me è molto forte, gli manca soltanto un po' di convinzione. È un attaccante moderno, lavora tanto per la squadra nelle due fasi e insieme a La Gumina ha questo tipo di atteggiamento. Nestorovski è un realizzatore, Trajkovski è diverso mentre Balogh con questo tipo di impegno ci sarà utile. Moreo può giocare con tutti, può fare anche l'ala e deve convincersi di essere un calciatore pronto".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.